Abbiamo visto come poter realizzare con molta semplicità le calze della Befana da appendere al camino di casa e da riempire di qualsiasi cosa che i bambini possano desiderare. Oggi invece voglio proporvi dei giocattoli in panno fai da te molto semplici da realizzare che potrete utilizzare per riempire la calza dei vostri piccoli insieme a caramelle e dolcetti.

Si tratta di un topino e di un gatto imbottiti con dell’ovatta da realizzare con le vostre mani utilizzando degli scampoli di stoffa conservati in fondo a qualche cassetto in attesa di essere utilizzati. Sono dei giocattoli morbidi e coccolosi e sono sicura che piaceranno tanto ai vostri bambini.

Vediamo insieme come realizzarli.

Il topino

Occorrente:
cm 20×25 di panno grigio
un ritaglio di panno rosa
ovattina da imbottitura
cm 7×8 di cotonina rossa a cuoricini bianchi
ritagli di moulinè grigio
23 cm di nastrino rosso alto 3 mm
un pezzetto di spugna sintetica gialla
cm 20 di filo di rame
colla per tessuto

Il topolino misura cm 6×14. Ritagliare dal panno due rettangoli di cm 10×15 e tagliare dal rimanente le sagome pubblicate nella gallery: 2 volte l’orecchio, 4 volte la zampina e una striscia di cm 12×0,5 per la coda. Riportare sui due rettangoli la sagoma del corpo, sovrapporli e cucire tutt’attorno, a mezzo cm dai margini, lasciando un’apertura per imbottire e inserendo la coda dove indicato. Eseguire anche le cuciture per definire le zampe inferiori. Ritagliare i bordi, a 3 mm dalla cucitura, esclusa la parte aperta per imbottire, facendo attenzione a non tagliare la coda.

Inserire l’ovattina e cucire e rifinire l’apertura. Incollare le zampine a due a due e poi sul corpo. Eseguire due taglietti orizzontali di circa mezzo cm nella parte superiore della testa. Inserire le orecchie aiutandosi con uno stuzzicadenti, e fissare con la colla.

Rifinire la punta del nasino con due dischetti di panno rosa. Per i baffi, far passare con un ago 3 fili di cotone attraverso il nasino. Tagliarli in modo che sporgano per 2 cm da ogni parte e fissarli con un punto di colla aiutandosi con uno stuzzicadenti. Segnare gli occhi con due punti di colla e, quando è asciutta, disegnarli con un pennarello nero.

Per gli occhiali, avvolgere il filo di rame attorno a una penna per formare la prima lente, attorcigliare, eseguire la seconda a circa un cm, mettere gli occhiali sul naso del topino, attorcigliando le stanghette attorno alle orecchie. Tagliare il filo in eccedenza.

Tagliare dalla spugna un triangolino di 2,5 cm di lato, legarci attorno il nastrino a fiocco, preparare una targhetta con un ritaglio di cartoncino rosso e fissarla al fiocco con del filo. Incollare il “formaggio” tra le zampine. Tagliare la cotonina rossa seguendo la sagoma e avvolgere il foulard al collo del topino.

Il gatto

Occorrente:
cm 30×25 di panno marrone
ritagli di panno rosa e rosso
ovattina da imbottitura
ritagli di muolinè marrone
23 cm di nastrino verde alto 3 mm
uno scovolino da pipa
colla per tessuto

Il gatto misura cm 10,5×13.
Ritagliare dal panno due rettangoli di cm 7×15 e due di cm 11×8 e tagliare dal rimanente le sagome: 2 volte l’orecchio, 1 volta il naso e 2 strisce di cm 3,5×12,5 per la coda. Procedere come indicato per il topino, senza inserire la coda e lasciando le aperture per imbottire il corpo sul retro, sotto il collo.

Cucire le strisce della coda, arrotondando un’estremità e lasciando aperta l’altra per inserire lo scovolino e tagliare l’eccedenza. Inserire la coda nel corpo e cucire. Incollare sul retro del naso un dischetto di panno rosa (sopra), uno rosso (sotto) e 3 fili di muolinè lunghi 5 cm per i baffi. Incollare il naso al gatto, inserire le orecchie e segnare gli occhi come indicato per il topolino. Cucire il posteriore al gatto e avvolgere il nastro attorno al collo.

Di seguito lo schema

Fonte: “Le idee di Casamia”