foto di garlandcannon via flickr

La primavera è arrivata, sta arrivando anche l’estate a grandi passi, quindi cosa c’è di meglio di una festa di compleanno in giardino per i bambini nati in questi mesi? Libertà di giocare e di esplorare fiori, colori e giochi divertenti senza l’ansia di rompere qualcosa per i bambini, libertà di lasciarli fare senza preoccuparsi troppo per i genitori 😉

La prima cosa da fare è scegliere il tema della festa, se il vostro bimbo è piccolino potete scegliere liberamente, un tema classico come fiori-insetti colorati è molto d’effetto ed altrettanto semplice da realizzare, con il grande vantaggio di piacere tanto sia ai bambini che alle mamme e di stimolare le scoperte in questo senso, guardando le farfalle e le coccinelle direttamente e scoprendo di quanti colori sono i fiori veri!

Se il festeggiato è più grandicello potete chiedere direttamente a lui cosa preferisce, però preparatevi a temi un po’ più complessi da realizzare ed è tanto divertente scegliere (e realizzare) insieme le decorazioni, i biglietti d’invito ed il menu a buffet.

Per l’organizzazione e lo svolgimento vero e proprio è sempre bene restare sul semplice, prima di tutto perché i bambini, grandi o piccoli, si divertono moltissimo con giochi classici e senza troppe pretese e poi per non far diventare un’occasione di festa una maratona per voi.

La cosa migliore è stendere solo l’ossatura del programma della giornata, con una serie di attività per i bambini, però restando pronti a variarlo se il festeggiato e gli amichetti preferiscono fare qualcosa di diverso, visto che si è all’aperto tanti problemi e condizionamenti, che possono subentrare in una festa al chiuso, si possono dimenticare in favore della libertà e della spensieratezza.

I giochi classici come ruba-bandiera, nascondino, strega-tocca-color, le belle statuine, pallavolo (se c’è lo spazio), ecc. vanno benissimo per cominciare a rompere il ghiaccio.

Tenete pronto uno stereo, con canzoni divertenti ed orecchiabili per i più piccini, con canzoni più modaiole e ballabili per i più grandicelli e tanti palloncini colorati compresi quelli lunghi lunghi da piegare e arrotolare.

Se la festa è in piena estate potete pensare ad una piscinetta gonfiabile (l’importante è avvertire sull’invito, in modo che gli altri genitori possano portarsi l’occorrente ed il cambio asciutto) e a giochi come una bella serie di pistole ad acqua o i palloncini da riempire, in questo modo ci sarà un po’ più di baraonda ma divertimento assicurato!

Per il buffet la cosa migliore è fare cibi che si possano mangiare freddi e senza il piatto, per non limitare i giochi dei bambini e le chiacchiere dei genitori: focacce, pizze, torte salate, farinata, sandwich e piccoli tramezzini anche farciti con nutella e creme dolci, frittatine di tutti i tipi, spiedini freddi, ecc. ecc.