Mamme, papà, nonne, zie, ecc… se state ancora cercando regali di Natale o se li avete già acquistati fate attenzione!!! Leggo oggi su lastampa.it che i tappeti puzzle per bambini, quelli che di solito si usano per far giocare i più piccoli, usandoli come appoggio soprattutto nella delicata fase del gattonamento, sarebbero tossici perché tra i materiali utilizzati per realizzarli è presente la formammide, una sostanza tossica e cancerogena.

La prima nazione a correre ai ripari è stata il Belgio e proprio di oggi la notizia che anche la Francia, in via del tutto cautelativa, ne ha sospeso la vendita per 3 mesi avvertendo i genitori e chiunque possieda i tappetini di controllare i bambini che ne facciano uso consigliando sempre la presenza di un adulto quando i piccoli ci stanno giocando.

La formammide, che sarà bandita da tutti i paesi europei a partire dal 2013, è una sostanza che può essere irritante per occhi e pelle se ingerita o inalata. E visto che i bambini, quando cominciano a camminare, diventano dei veri e propri esploratori portando tutto ciò che gli capita sotto mano alla bocca, il pericolo che possano ingerire anche piccole parti di questi tappetini è possibile, tanto che è anche sospettata di essere cancerogena a lungo andare.

Io non ho mai fatto uso di questo tipo di tappetini con i miei marmocchi, ho sempre preferito tappeti da arredamento, facili da inserire in lavatrice e da poter lavare periodicamente. E voi ne avete a casa?

Qui
potrete leggere un articolo di “Altro Consumo” con all’interno qualche consiglio utile su come utilizzare e limitare i danni provocati da questo tipo di sostanze che, come abbiamo già detto, sono pericolose nel lungo periodo di utilizzo.

Immagini:
aldesweb.com
oliviero.it
curvedicrescita.com

Giochi per bambini: attenzione ai tappeti puzzle, sono tossici!

Mamme, papà, nonne, zie, ecc… se state ancora cercando regali di Natale o se li avete già acquistati fate attenzione!!! Leggo oggi su lastampa.it che i tappeti puzzle per bambini, quelli che di solito si usano per far giocare i più piccoli, usandoli come appoggio soprattutto nella delicata fase del gattonamento, sarebbero tossici perché tra i materiali utilizzati per realizzarli è presente la formammide, una sostanza tossica e cancerogena.

La prima nazione a correre ai ripari è stata il Belgio e proprio di oggi la notizia che anche la Francia, in via del tutto cautelativa, ne ha sospeso la vendita per 3 mesi avvertendo i genitori e chiunque possieda i tappetini di controllare i bambini che ne facciano consigliando sempre la presenza di un adulto quando i piccoli ci stanno giocando.

La formammide, che sarà bandita da tutti i paesi europei a partire dal 2013, è una sostanza che può essere irritante per occhi e pelle se ingerita o inalata. E visto che i bambini, quando cominciano a camminare, diventano dei veri e propri esploratori portando tutto ciò che gli capita sotto mano alla bocca, il pericolo che possano ingerire anche piccole parti di questi tappetini è possibile, tanto che è anche sospettata di essere cancerogena a lungo andare.

Io non ho mai fatto uso di questo tipo di tappetini con i miei marmocchi, ho sempre preferito tappeti da arredamento, facili da inserire in lavatrice e da poter lavare periodicamente. E voi ne avete a casa?

Qui (http://www.altroconsumo.it/prodotti-per-bambini/20091001/tappetini-puzzle-troppe-sostanze-a-rischio-Attach_s255073.pdf) potrete leggere un articolo di “Altro Consumo” con all’interno qualche consiglio utile su come utilizzare e limitare i danni provocati da questo tipo di sostanze che, come abbiamo già detto, sono pericolose nel lungo periodo di utilizzo.

Immagini:
aldesweb.com
oliviero.it
curvedicrescita.com