Niente come la certezza di aspettare un bambino segna, nella vita di una donna, un punto di svolta così significativo. Ogni cosa, dentro e fuori di lei, comincia a cambiare dal momento in cui si riceve l’esito positivo del test di gravidanza. Si trasformano il suo corpo, i suoi pensieri, persino la sua identità.

Nella maggior parte dei casi, l’arrivo di un figlio è un’occasione straordinaria di maturazione per la coppia. Ma all’inizio si sa solamente che si sta per intraprendere un viaggio avventuroso, emozionante e impegnativo. L’euforia si mescola alla preoccupazione di non farcela.

La donna che scopre di aspettare un bambino si chiede, tra le altre cose, come sarà l’attesa e il parto, se continuerà a piacere al suo compagno e come riuscirà a far fronte ai suoi impegni. Mentre il futuro papà pensa agli aspetti organizzativi della vita familiare del tipo “ce la faremo con i soldi? Avremo ancora qualche spazio per noi? Per questi motivi, quando si annuncia al proprio partner che arriverà un bebè, occorre scegliere un momento tranquillo in modo da avere, entrambi, la possibilità di poter esprimere le proprie emozioni e sentimenti.

Molte coppie, in realtà, vivono insieme tutte le tappe dell’attesa, dal ritardo del ciclo al test fatto in casa. Altrimenti, soprattutto quando si tratta di un concepimento “fuori programma”, è la futura mamma che comunica al compagno quanto sta per accadere. Ed allora come comunicarlo?

Ecco qualche utile consiglio:
non dirlo mai al telefono infatti comunicazioni come questa è meglio farle a voce, guardandosi negli occhi e stando vicini;
evitare di parlargliene quando è sul punto di uscire di casa, magari la mattina prima di andare al lavoro. Non avrebbe il tempo di fare domande e di esprimere emozioni, che dovrebbe tenere per sé per diverse ore;
– per lo stesso motivo, questa notizia va data quando si è soli in quanto in presenza di altre persone non potrebbe dire ciò che prova liberamente;
lui deve essere il primo a esserne messo al corrente per non rischiare una gaffe e che lo venga a sapere da un’amica o dalla suocera. Si sentirebbe messo al secondo posto prima ancora che nasca il bambino;
se non si è certe del risultato del test, meglio aspettare. In attesa del test il partner si caricherebbe di inutile ansia e, se poi il responso non dovesse essere positivo, la delusione sarebbe grande.

E se invece state pensando ad una sorpresa ecco qualche idea. La sera quando aspettate che torni a casa dal lavoro, potete apparecchiare la tavola per tre, anziché per due. Una lettera fa sempre il suo effetto ed è un modo delicato e personale di comunicare e potrà essere conservata come ricordo. Infine, se si pensa di non riuscire a trovare le parole giuste, mostrargli un paio di scarpine da neonato potrebbe essere un’ottima idea.

E voi come avete annunciato il lieto evento?

Immagini:
images.com by GoGo Images