Per una mamma, allattare il suo bambino al seno è un gesto naturale e spontaneo. Si potrebbe pensare che susciti emozione, tenerezza… e  invece, a quanto pare, può anche suscitare disappunto e critiche: è quello che è successo negli Stati Uniti, dove, alcune foto che ritraggono mamme soldato mentre allattano in uniforme hanno scatenato una vera polemica!

Gli scatti sono visibili su un sito internet a favore  dell’allattamento materno. Ma per l’Air National Guard, la milizia aerea composta da riservisti, quelle foto – lo sottolinea il portavoce  Keith Kosik – costituiscono una violazione delle regole: perchè la divisa in questo caso è strumentalizzata a favore di una causa di tipo civile ed infatti in una dichiarazione in merito al “caso” ribadisce:

‘Le forze armate non hanno regole specifiche che riguardano l’allattamento in pubblico in uniforme; il vero problema è che i militari non possono usare l’uniforme per scopi civili”.

Il gruppo che ha diffuso le foto è il “Mom2Mom” che conta più di 120 membri, in rappresentanza delle mogli di militari e delle riserviste. Le dichiarazione di una delle sue fondatrici, Trysta Chavez, confermano che l’intenzione di sottolineare che le donne possono allattare vestendo qualsiasi tipo di uniforme.

Le foto “scandalose” mostrano due riserviste della base di Fairchild, nello Stato di Washington, che allattano i loro piccoli mentre indossano le uniformi della Washington Air National Guard. Una di loro in particolare allatta due bambini, due gemelle di dieci mesi, attaccate al seno chiaramente scoperto. Alle due mamme è stato addirittura vietato di comunicare con la stampa, ma le foto girano sul web suscitando commenti e popolarità. Voi mamme che ne pensate, non vi sembra eccessivo polemizzare su un aspetto così naturale della maternità?