Per molte mamme, Mustela è sinonimo di “profumo di bambino” per quella caratteristica profumazione dei suoi prodotti che fa tornare in mente l’odore di pulito, di coccole, di fresco… In realtà Mustela è molto più di questo e l’ho scoperto grazie ad un evento per mamme blogger, nel quale ci hanno rivelato la “Rivoluzione” Mustela.

E’ iniziato così il nostro viaggio nelle diverse sale caratterizzate da parole chiave che stanno molto a cuore a Mustela: dedizione, rivoluzione, prevenzione, emozione
Nella prima stanza ci hanno accolto con un breve quiz per sfatare un po’ di false credenze… Mustela non è spagnola come il nome potrebbe far pensare ma francese e si occupa non solo di cosmetici ma di farmaci (e questo assicura un processo produttivo controllato e garantito).

Il nostro percorso è proseguito nella stanza della Rivoluzione dove abbiamo trovato ad accoglierci un dermatologo pediatrico pronto a raccontarci, con l’aiuto di un video, il cuore dell’innovazione che ha caratterizzato i prodotti Mustela.
Grazie ad uno studio durato 10 anni, i ricercatori hanno scoperto che, alla nascita, i bambini dispongono di un patrimonio prezioso di cellule staminali, fondamentali per la protezione della pelle anche negli anni a venire. E dal momento che questo capitale cellulare è al massimo alla nascita, è fondamentale preservarlo il più a lungo possibile, grazie a prodotti che difendono la pelle fino in profondità

Ma, dal momento che le pelle dei neonati è particolarmente fragile e impiega circa due anni a raggiungere la maturità, come fare per proteggerla al meglio? Nella terza sala scopriamo che l’ingrediente speciale messo a punto da Mustela arriva dall’avocado. Avocado??? E cosa c’entra l’avocado con le creme e con le cellule staminali??? Eppure si tratta proprio del perseose di avocado, un principio completamente naturale e “biomimetico” cioè che si adatta perfettamente alla pelle. Questo principio attivo che Mustela ha brevettato, ha la particolarità di rafforzare la produzione degli elementi che costituiscono l’epidermide (lipidi e proteine) e di preservarne la ricchezza cellulare, creando una sorta di “scudo” protettivo  per le cellule staminali.

Il perseose di avocado non è l’unico ingrediente estratto da piante e frutti: i prodotti della linea Mustela Bébé contengono il 92% di ingredienti di origine naturale, che derivano da girasole, lupino, burro di karitè, aloe vera. Inoltre, sono ipoallergenici e non contengono sostanze controverse come i parabeni, il fenossietanolo, gli ftalati.

E per finire, ho scoperto la linea solari di Mustela (visto che fra poco arriverà l’estate…). Per il mare, ho sempre comprato un solare ad altissima protezione per tutta la famiglia (anche io ho problemi di pelle e devo proteggermi il più possibile). Informazione davvero interessante, i solari Mustela hanno filtri minerali e oligominerali che fanno “rimbalzare” le radiazioni solari. Ancora una volta, un modo per proteggere la pelle con principi totalmente naturali…