Sembra proprio di si: questa antica danza puoi aiutarci a sentire meno dolore durante il parto!La danza del ventre ha origini sacre e nasce come culto della Dea Madre, in tempi lontani  veniva eseguita dalle donne come rito propiziatorio di fecondità e prosperità, nell’esecuzione di questa danza i movimenti fluidi e naturali, mostrano il corpo morbido e aggraziato. Ed è proprio per questo tipo di movimenti che la danza del ventre può essere praticata anche in gravidanza già dal 4° mese di gestazione.

 «I  movimenti della danza del ventre – a dirlo è Giulia Mion, insegnante di danza  orientale, disciplina riconosciuta dal CONI – seguono l’anatomia del  corpo femminile e sono un eccellente esercizio prenatale.  «Questa forma di esercizio non solo facilita il parto naturale ma aiuta le mamme che hanno appena partorito a ritrovare il tono addominale e quello del pavimento pelvico». Eseguiti con una  corretta respirazione insegnano alle gestanti a muovere il bacino, a sciogliere  i punti articolari più importanti e rinforzano i muscoli utilizzati durante il  parto».

Quest’arte millenaria, oltre a migliorare la circolazione sanguigna, la postura, e regalare  un portamento elegante e morbido da tono e rafforza i muscoli. In particolare nelle donne in gravidanza, attraverso la danza del ventre le articolazioni del bacino si rilassano e i muscoli sono meno rigidi, tanto da rendere la gravidanza più piacevole e alleviare i dolori del parto, molti movimenti tipici della danza del ventre sono simili agli esercizi che insegnano nei corsi preparto.

I benefici sono visibili anche a livello psichico: la danza del ventre migliora la concentrazione e rende consapevole il rapporto con il proprio corpo e la propria femminilità, rafforzando fiducia e autostima; stimolando la concentrazione e  regalando un grande senso di tranquillità e serenità e un certo potere di seduzione nonostante il pancione e i chili in più.

Una danza alla portata di tutte le future mamme, un movimento dolce per  scaricare le tensioni, alleviare i dolori e perché no per puro divertimento! In ogni caso chiedete  il parere del vostro medico,  fate attenzione scegliete insegnanti  professionisti. Ultima precisazione la danza del ventre non sostituisce la preparazione al parto.