Nell’ultimo trimestre di gravidanza, i futuri genitori cominceranno a sentire l’eccitazione dell’arrivo imminente del bambino e dunque a voler predisporre le ultime cose prima del travaglio. Questo è il momento giusto per pianificare e organizzare tutto ciò di cui la futura mamma avrà bisogno.

Dunque prima dell’arrivo del bambino, sarà bene valutare attentamente alcune scelte che i neo genitori dovranno effettuare quando il piccolo sarà nato. Naturalmente c’è sempre tempo per cambiare idea, ma considerare le opzioni in tempo permetterà ai nuovi genitori di formulare decisioni più consapevoli.

Una delle scelte più importanti da fare è quella del pediatra.

E’ bene cominciare chiedendo un consiglio al medico, all’ostetrica, ad amici e parenti e informarsi presso le aziende sanitarie sulla disponibilità di servizi pediatrici nella zona di residenza cercando di ottenere le seguenti informazioni, che sicuramente saranno di grande utilità per i neo-genitori:
– che tipo di strutture esistono;
– se esistono cliniche specializzate in neonatologia e pediatria;
– quale orario praticano, quali sono i tempi di attesa e i servizi di guardia notturna;
– come funzionano i servizi di guardia pediatrica notturna;
– cosa succede in caso di emergenze;

Se è possibile, sarà bene poter fissare un appuntamento con il pediatra prescelto e cercare di ottenere alcune informazioni:
– quale sia la filosofia del pediatra rispetto all’allattamento, alla somministrazione di integratori, all’ittero neonatale, alla circoncisione, all’uso di antibiotici, alle vaccinazioni ecc…
– quale sia l’igiene e l’accoglienza della sala d’aspetto, se vi siano o meno giochi e libri per intrattenere i bambini;
– se medico e infermieri siano disponibili verso i bambini e come interagiscono con essi.