Dal 15 al 19 marzo parte un iniziativa di prevenzione e sensibilizzazione verso le malattie tiroidee, che riguardano sei milioni di persone soprattutto giovani donne, in italia si calcolano 40.000 interventi sulla tiroide.

La tiroide è una ghiandola endocrina posta alla base anteriore del collo davanti alla laringe e alla trachea, ha due lobi di 30 gr ed ricca di vasi. Produce due ormoni la tiroxina  e lo triiodio tironina che stimolano lo sviluppo del corpo e regolano l’ invecchiamento.

All’iniziativa, promossa dal club U.E.C Associzione Endocrinochirurgia Italiana dal A.I.T Associazione Italiana della Tiroide dalla  S.I.M.G. Società Italiana di Medicina Generale e Cittadinanza ed il Patrocinio del Ministero della Salute aderiscono 150 ospedali in tutta italia con visite specialistiche gratuite mirate a verificare eventuali alterazioni della tiroide e volte anche a sensibilizzare  la necessità di controlli  preventivi.

Un controllo di routine della tiroide è fondamentale perchè contribuisce a far emergere disturbi e malattie della ghiandola che spesso non vengono individuate perchè asintomatiche o con manifestazioni simili ad altre malattie.

Questo rende possible la diagnosi precoce e cure mirate con farmaci specifici  e là dove necessario la chirurgia, adesso all’avanguardia con meno rischi e limitati effetti collaterali.

Gli esami ecografici con macchinari più sensibili evidenziano noduli di piccole dimensioni nel 50% della popolazione per lo più di natura benigna.

Nelle scorse edizioni ad un italiano su tre sono state accertate dìsfunzioni tiroidee e l’ 80 % delle donne chiama per prenotare un  controllo; i problemi a carico della tiroide è vero che sono più diffuse tra le donne ma anche gli uomini  non dovrebbero  escludere  visite preventive.

Dal 1 marzo è disponibile un numero verde  a disposizione di questa iniziativa:

800 199 894.

Va infine ricordato che ha un azione contenitiva nella prevenzione delle malattie tiroidee.

Immagini:

enasco.it