La gravidanza è un’esperienza unica da vivere! La nascita è stata chiamata il miracolo di ogni giorno. In nove brevi mesi un essere umano si sviluppa da una cellula non più di un granello si sabbia. Un’esperienza che porta sicuramente a una nuova maturità e profondità dei rapporti anche tra i genitori ma anche ad un cambiamento fisico della futura mamma che già nelle prime settimane di gravidanza avverte.

Emotivamente la donna si abitua all’idea di essere incinta e comincia a considerare l’enorme cambiamento che il bambino porterà alla sua vita. Quindi vediamo insieme cosa succede al corpo della futura mamma nelle prime settimane di gravidanza.

Prime 4 settimane

Solitamente, la gestazione dura circa 280 giorni, ovvero 40 settimane. Le ovaie, nelle prime settimane di gravidanza, cominciano a far maturare un ovocita, che viene espulso nella tuba di Falloppio durante l’ovulazione. Questo avviene solitamente dai 12 ai 16 giorni precedenti l’inizio del ciclo successivo. E’ probabile che le secrezioni vaginali siano più liquide e limpide in questo periodo alcune donne lamentano qualche dolore durante l’ovulazione. Se non assumete già un integratore di acido folico, cominciate il prima possibile e continuate per tutto il primo trimestre.

A questo punto avviene il concepimento. L’ovulo si fonde con un unico spermatozoo per creare la singola cellula destinata a formare l’embrione. L’utero comincia a ingrossarsi e ad ammorbidirsi e la densità della cervice comincia a mutare. Possono verificarsi lievi emorragie in seguito all’impianto dell’ovulo fecondato sulla parete interna dell’utero.

Fin qui non si verificano mutamenti evidenti del fisico materno, ma il bambino comincia a svilupparsi, con la formazione del cervello e della spina dorsale. Alcune donne “percepiscono” di essere incinta poco dopo il concepimento, prima ancora del ritardo mestruale.

Le settimane successive (dalla 4 – alla 9)

Il ciclo mestruale è saltato. Un secondo test conferma lo stato di gravidanza. Una volta accertata la gravidanza, dovrete prendere appuntamento con il medico. Possono verificarsi cambiamenti al seno, in seguito alla stimolazione ormonale delle ghiandole lattifere. Il seno appare sodo e morbido e i capezzoli cominciano a ingrossarsi. Le areole mammarie, i cerchi di pelle più scura intorno ai capezzoli, si scuriscono ulteriormente e vene bluastre compaiono sottopelle mano a mano che aumenta l’afflusso di sangue al seno.

Possono insorgere le prime “nausee mattutine” e i primi stati di affaticamento. Il battito cardiaco cresce vertiginosamente e il tasso metabolico aumenta del 25%. La prima visita prenatale viene fissata dall’ottava alla dodicesima settimana. Comprende la visita ginecologica, il controllo della pressione e alcuni esami di routine. L’ecografia confermerà la data presunta del parto.

L’utero, verso la nona settimana, è ormai raddoppiato di volume. Non si vede ancora che siete incinta, ma potreste sentire la cintura dei pantaloni stringere in vita. 😉

Immagini:
images.com by Phototake Illustration
images.com by GoGo Images
reversingibs.com