Da buona pugliese non potevo mancare di parlarvi di uno dei prodotti tipici della Puglia, la burrata, formaggio fresco tipico del territorio di Andria (Ba). Si presenta come una sacca di pasta filata, analoga a quella della mozzarella, che racchiude un cuore di “stracciatella”, ovvero un mix di mozzarella mescolata con panna di latte. La sacca viene chiusa con un nodo a caldo che rende la parte superiore della burrata più corposa. Una volta confezionata, alcuni produttori la avvolgono, come da tradizione, in foglie fresche di asfodelo della Murgia.

Non vi nego che qui in famiglia, marmocchietti compresi, ne siamo golosissimi ed ogni volta che qualcuno decide di venire a farci visita dalla dolce Puglia il dazio da pagare per l’ospitalità che riceveranno è una buona burrata 😉

La burrata è buona da mangiare naturalmente freschissima, di giornata, e si conserva in frigorifero al massimo per 2-3 giorni. E’ saporita e golosa ed è anche molto versatile. La si può mangiare al naturale, per arricchire crostini, bruschette, primi al pomodoro, primi al forno, ripieni di pasta, crespelle e vellutate. Ottima anche in pizze, torte salate, verdure alla griglia, insalate, verdure in pinzimonio, pomodori ripieni e per farcire piadine e sandwich. Insomma non se ne può fare a meno, e per chi non ha avuto il piacere di provarla, il mio consiglio è provaaateeelaaaa!!!!

Ed ora ecco qui la ricetta della Pasta con verdure grigliate e burrata ottima per deliziare il palato di tutta la famiglia.

Ingredienti:
200 g di pasta tipo mezzi rigatoni
8 uova
1 peperone rosso;
1 peperone giallo;
1 cipollotto
4 pomodorini ciliegia
1 piccola melanzana
1 zucchina
sale, pepe, origano e basilico
olio extravergine di oliva

Grigliate le verdure. Lavate, pulite e riducete in falde i peperoni. Grigliateli sulla piastra per 15 minuti circa e tagliateli a tocchetti. Grigliate per 10 minuti circa anche il cipollotto tagliato a metà, i pomodorini ciliegia interi, la melanzana e la zucchina a fette. Tagliate le verdure a listarelle e trasferitele in una ciotola, condite con sale e pepe, aggiungete 1 cucchiaino di origano e qualche foglia di basilico spezzettata e un filo di olio extravergine di oliva.
Preparate la pasta. Lessate 200 g di mezzi rigatoni in una pentola con abbondante acqua bollente salata, sgocciolatela al dente, passatela subito sotto un getto di acqua fredda corrente e unitela alle verdure nella ciotola.
Fate il composto di uova. Sgusciate le uova in un’altra ciotola, sbattetele con una forchetta, salatele e pepatele e, infine, incorporatele alla pasta.
Cuocete la frittata di pasta. Foderate una teglia con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato. Versate il composto di uova, pasta e verdure e cuocete la frittata di pasta in forno già caldo a 200°C per circa 15 minuti.
Servite la pasta ben calda, accompagnandola con bocconcini di burrata, conditi con sale, pepe e origano.

Immagini:
thenibble.com
blogues.cyberpresse.ca
buonacucina.wordpress.com