Dopo avervi parlato della mela e di alcune ricette golose oggi come non parlare della banana, il frutto dei bambini per eccellenza, facile da sbucciare, niente semi da scartare e dal gusto dolce.  Frullata o finemente passata al passaverdura, può essere somministrata già dal 6°-7° mese perché, nonostante il suo aroma intenso, non presenta particolari rischi di allergie. Schiacciata in purea, dal 9° mese in poi, può diventare l’ingrediente ideale per golose merendine.

La banana è famosa tra le mamme per il suo contenuto di potassio, minerale utile per prevenire i crampi, contrastare la fatica e combattere l’ipertensione, è un’ottima fonte di energia facilmente assimilabile dall’organismo. Inoltre presenta un buon contenuto sia di vitamina A, sia di vitamina C ed è facilmente digeribile.

Acquistandole mature le banane diventano nere nel giro di pochissimi giorni e non sono più buone. Meglio quindi sceglierle quando sono ancora verdi-giallastre quando ancora non sono tanto mature e quindi poterle conservare per alcuni giorni senza problemi. Al momento della scelta è bene controllare che la buccia si presenti integra, senza spaccature e ammaccature.

Una volta acquistate, le banane vanno conservate in un luogo fresco e asciutto, ma possibilmente non in frigorifero, per evitare che si anneriscano internamente. Semplicemente sbucciate al natuale, sono ottime e piacciono molto ai bambini (i miei ne sono golosissimi 😉 ), ma ottime sono anche schiacciate con la forchetta in morbida purea, con l’aggiunta di un po’ di limone e miele. Sono altrettanto buone come ingredienti di frullati e macedonie, mentre cotte danno il loro meglio fritte o alla griglia, servite come dessert o come contorno.

Ora ecco qualche ricetta sfiziosa per i nostri piccoli!

Banane all’arancia

Dosi per una merenda:
1 banana;
60 g. di succo di arancia;
2 cucchiaini di zucchero;
fecola;

Fate bollire per 2 minuti il succo di arancia con lo zucchero, mescolando in modo che si sciolga.
Lega la salsa con una puntina di fecola e lasciala addensare leggermente.
Distribuisci la salsa sulla banana già sbucciata e tagliata a tocchetti, oppure schiacciata con la forchetta.

Dessert di banane grigliate

Dosi per 4 persone:
4 banane;
2 kiwi;
1 mela;
zucchero semolato di canna;
burro;
menta;

Sbucciate i kiwi e la mela, tagliateli a tocchetti e frullateli insieme con 2 cucchiaiate di zucchero.
Sbucciate le banane, tagliatele a metà per il lungo, ungetele di burro e passatele sulla griglie ben calda, poi riducetele a piccoli tranci e accomodatele nei piatti da porzione, su un velo di frullato di mela e kiwi.
Completate con una spolveratina di zucchero di canna, alcune foglioline di menta fresca e servite, accompagnando a piacere con biscotti tipo cialde, oppure con pezzettini di croccante.

Muffin alla banana

Dosi per 4 persone:
2 banane non molto grosse;
140 g. di burro;
100 g. di farina;
1 uovo grande;
70 g. di zucchero;
60 cc di latte;
40 g. di gherigli di noce;
40 g. di cioccolato fondente;
lievito per dolci;
sale;

Rompete a tocchetti una banana e mettetela nel bicchiere del frullatore insieme a 40 g. di zucchero, 40 cc. di latte, il burro ammorbidito, l’uovo.
Frullate il tutto e, quando il composto sarà omogeneo, aggiungete la farina, una bustina di lievito e un pizzico di sale. Frullate ancora per qualche secondo, poi distribuite il composto in quattro stampini per muffin foderati di carta da forno.
Cospargete su ciascuno le noci spezzettate (verranno inglobate durante la cottura dalla pasta) e infornate a 170°C per 40 minuti.
Frullate l’altra banana, insieme al latte e allo zucchero rimasti.
Sfornate i muffin e serviteli tiepidi con la salsa alla banana e il cioccolato ridotto a scagliette.

Immagini:
laricetteria.com
visualinformatics.org
fiordizucca.blogspot.com