L’aborto spontaneo, definito come la perdita del feto nelle prime 24 settimane, è un problema comune. Infatti circa il 15% delle gravidanze si conclude con un aborto spontaneo, nel 98% dei casi ciò accade nelle prime 12 settimane ed è il risultato di una coincidenza fortuita, che è improbabile si verifichi di nuovo.

Dopo un aborto spontaneo le vostre possibilità di arrivare al termine della gravidanza sono dell’80%, una percentuale non molto inferiore a quella che si avrebbe se non foste mai state incinte prima. Ciò detto, le probabilità di abortire aumentano con l’età e, se avete più di 35 anni, chiedete al vostro medico di prescriversi gli esami necessari se avete abortito per la prima volta (di solito i medici prescrivono dei test solo dopo il terzo aborto). In questo modo potete escludere ogni causa recondita, come un problema autoimmune, aderenze causate da infezioni o interventi chirurgici.

Perdere un bambino in questo modo è mentalmente devastante. Potrete aver bisogno dell’aiuto di un professionista per affrontare i svolti psicologici legati all’aborto e tornare a concepire ancora. Un regime alimentare salutare e un sano stile di vita, assieme a terapie complementari come agopuntura, tecniche di rilassamento e yoga, vi metteranno nelle condizioni fisiche e mentali ottimali per una futura gravidanza.

Solo nell’1% delle coppie vi sono casi di aborto spontaneo ricorrente, definito come una perdita del feto che si verifica per tre o più volte consecutive. Se siete così sfortunate da trovarvi in questa situazione, la cosa migliore è consultare uno specialista che prescriverà i complessi esami necessari a scoprire se c’è qualcosa che non va e saprà fornirvi la premurosa assistenza di cui senza dubbio avete bisogno. Alcuni studi hanno recentemente dimostrato che il semplice affidarsi alle cure degli esperti, anche se non riscontrano nulla che non vada in voi, aumenta in modo significativo le possibilità di una futura gravidanza a termine con successo.

E voi mamme avete subito un aborto? Quanto tempo dopo siete rimaste incinte di nuovo?

Immagini:
images.com by ImageZoo
images.com by Design Pics
images.com byPeter Bono