Se il decorso della tua gravidanza è fisiologico, cioè senza problemi medici, il sesso è assolutamente consentito e ti permette di mantenere l’intimità con il tuo partner. Una normale vita sessuale non ha controindicazioni né per te né per il tuo bimbo che è molto ben protetto all’interno del sacco amniotico e le brevi contrazioni uterine di un normale rapporto non comportano nessun rischio.

All’interno, in corrispondenza con il collo dell’utero il feto è isolato dal tappo mucoso e, in nessun caso, l’organo maschile può arrivare a contatto con il feto durante il rapporto sessuale.

Con l’avanzare dei mesi di gravidanza può essere necessario adottare qualche accorgimento per evitare disagi per te, ad esempio quando la pancia si fa più prominente è molto comoda la posizione con la partner sopra o sdraiata sul fianco e la penetrazione profonda ti può causare qualche disagio (ma non è una regola) quindi sta a te dosare i vari aspetti perché tutto resti soddisfacente per entrambi.

Le controindicazioni sono essenzialmente legate ai rischi di aborto o parto prematuro, se hai perdite di liquido amniotico o se sospetti che sia successo o possa succedere, se hai dei sanguinamenti, se il tuo partner può avere infezioni a trasmissione sessuale, se hai la placenta previa o rischio di distacco di placenta e in caso di parti gemellari, quindi evita i rapporti completi  ed anche la stimolazione dei capezzoli in questi casi e per ogni dubbio chiedi sempre al ginecologo o all’ostetrica, due figure professionali che devono essere il tuo punto di riferimento continuo in questo periodo particolare e bellissimo.