Oggi vediamo cosa utilizzare per poter realizzare un trucco viso per carnevale a regola d’arte e proverò a darvi qualche dritta con spiegazioni base, consigli e trucchetti in modo da poter stupire gli amici trasformando bambini e adulti nei personaggi che preferite.

Per cominciare i colori più adatti sono le tempere per il viso a base d’acqua, oppure i colori in bastoncino, i brillantini in crema, gli stick perlati per il viso. Il make-up idrosolubile si acquista nei negozi specializzati ed è dermatologicamente testato. I colori sono disponibili in tavolozze o singolarmente, in confezioni di vario formato. E’ possibile mescolarli tra loro e una volta terminato il trucco è meglio lasciare asciugare bene i colori.

Per dipingere grandi superfici si usa una spugnetta inumidita nell’acqua, premendola leggermente sul colore. Più la spugna è compatta più l’effetto finale sarà omogeneo. Meglio adoperare una spugna per ogni colore così i colori mantengono la loro brillantezza. Dunque versare qualche goccia d’acqua sul colore e passare il margine asciutto della spugnetta sulla superficie.

Con questa consistenza è possibile realizzare sia contorni netti, sia sfumature morbide. Tenere la spugnetta tra il pollice e l’indice e sfumarla senza premere nel primo colore. Se il colore dovesse essere troppo umido, strofinare la spugnetta su una spugna per la casa e passatela un’altra volta sul colore. Una volta terminato il trucco pulire le spugnette con acqua e sapone e una lozione disinfettante.

A disposizione ci sono anche i pennelli che richiedono però una mano ferma. In alternativa è possibile procurarsi i colori a bastoncino. Sono facili da usare ma non si riesce ad ottenere delle linee nitide e definite. Dunque per realizzare linee fluenti e slanciate e ornamenti, versare molta acqua nel colore e passare il pennello, girandolo in tutte le direzioni, sulla superficie del colore verso l’esterno.

Tenere il pennello tra il pollice, l’indice e il medio. Cercare un punto d’appoggio adatto (come il mignolo sulla guancia, il palmo della mano sul naso ecc.) per poter lavorare sulla pelle tenendo il pennello perpendicolare. Con l’altra mano tenere la testa per evitare movimenti improvvisi. Ad ogni cambio di colore lavare il pennello e strofinatelo su una spugna per la casa umida finchè ritorna piatto.

Tra i vari colori abbiamo anche i glitter e la polvere di luce che si usano per accentuare determinate parti oppure per deviare l’attenzione altrove. La polvere di luce è molto più sottile dei glitter e fornisce una lucentezza discreta. Per utilizzare sarà sufficiente picchiettare i glitter sulle linee con il pennello umido oppure riempite della parti con lo stelo del pennello. La polvere di luce può essere applicata con le dita, un pennello per fard o un piumino per la cipria oppure mescolato con dell’acqua o del colore.

Prima di truccare il viso, per verificare che il colore non provochi allergie, è bene metterne un po’ sul dorso della mano. Se dopo 30 minuti circa non compaiono rossori, allora potrete proseguire tranquillamente.

Per ottenere un risultato perfetto la pelle deve essere ben idratata. Un’ora prima di iniziare, spalmare sul viso della crema. Raccogliere i capelli con forcine o elastici. Proteggere gli abiti con una mantellina. Sedere di fronte alla persona da truccare, possibilmente alla stessa altezza. Tenere fermo il suo viso con una mano. Stendere prima i colori chiari e poi quelli scuri. Aspettare che asciughino prima di sovrapporli.

Per togliere il trucco lavare il viso con acqua e sapone oppure passare sul viso un batuffolo di cotone imbevuto di latte detergente.

Immagini:
ieffe.blog.kataweb.it
festeperbambini.org
bebeblog.it
housetv.forumcommunity.net