Finalmente il periodo di ferie si avvicina e quest’anno avete pensato bene di affittare un appartamento, un po’ per risparmiare e un po’ per sentirvi liberi di poter fare come se foste a casa vostra. Il bello degli appartamenti in affitto è che, pur arredati in modo semplice, sono provvisti di tutto l’indispensabile per trascorrervi comodamente da una settimana ad alcuni mesi.

Ma per essere sicuri che la casa che avete scelto disponga dei comfort essenziali, se ne avete la possibilità, visitatela prima di trasferirvi per l’estate. In alternativa, parlate a lungo con il proprietario per capire che cosa manca e se dovrete portare ciò che vi serve come lenzuola, asciugamani, tovaglie, pentole e così via. Se poi siete “affezionati” ad alcuni dei piccoli elettrodomestici di casa particolarmente efficienti, come l’asciugacapelli che non sciupa la chioma, il ferro da stiro leggero e veloce, la caffettiera che fa il caffè meravigliosamente buono ecc., allora metteteli in valigia.

E’ necessario portare con se anche il necessario per le pulizie (o acquistarlo sul posto), da usare appena entrati in casa. E se da contratto sarete voi a pagare l’elettricità, sarà bene sostituire le lampadine tradizionali con quelle a basso consumo, che poi potrete riutilizzare a casa una volta rientrati in città.

Per rendere l’appartamento ancora più accogliente ed ospitale basteranno pochi e semplici accorgimenti:
– per dare una nota di colore potreste coprire il divano con un tessuto di una nuance che, oltre ad intonarsi con l’arredo, rispecchi i vostri gusti e, magari, abbia caldi colori d’estate;
– in bagno, se la doccia o la vasca sono protette da una tenda, potreste comprarne una nuova, decorata magari con disegni allegri, che invoglino il piccolo a fare il bagnetto;
– sul balcone potrete posizionare dei vasi con piante a fioritura estiva;
– potreste procurarvi qualche piantina aromatica che oltre ad abbellire il davanzale della cucina, potrete utilizzarle per portarle in tavola come il basilico, la menta, il rosmarino, la salvia, il timo ecc.;
se la casa è circondata dal giardino sarà bene posizionare un ombrellone e un paio di sdraio, che invitano al relax e al riposo.

Per il piccolo di casa invece potrebbe risultare difficile abituarsi alla nuova casa, ad un lettino nuovo che non ha mai visto e che non è il suo. Ma con qualche accorgimento in più, sicuramente potrete rendere il suo spazio allegro e ospitale vediamo come:
preparargli il lettino usando le lenzuola e il copriletto preferiti, insieme al suo cuscino a cui è abituato;
– se a casa dorme con una lucina da notte, sarà bene accenderla anche qui;
riporre i suoi giochi posizionandoli magari negli scaffali più bassi, in modo che possa facilmente raggiungerli e poi metterli via;
in una scatola, che diventerà la vostra piccola biblioteca, raccogliete i libri che legge più volentieri, così potrete sfogliarli insieme anche in vacanza;
– non dimenticate di portare uno stereo o un lettore mp3 provvisto di piccole casse, per ascoltare le sue musiche, le storie e le ninne-nanne preferite;
personalizzate le altre stanze con qualche oggetto tutto suo portato dalla casa della città come ad esempio un peluche appoggiato sul divano, la spugnetta e i giochini per il bagnetto in bagno.

Insomma piccoli accorgimenti per rendere la nuova casa in vacanza ancora più ospitale e a misura di bambino.

Immagini:
images.com by Image Source
pittorifamosi.it