Da alcuni anni la città eterna, Roma, con tutto il fascino dei suoi monumenti, è ancora più interessante e accogliente anche per chi viaggia con i bambini. Infatti sono nati tanti musei su misura per loro, spazi appositi nelle grandi ville comunali, ristoranti e alberghi con prezzi a portata di famiglia. Gli itinerari sono un po’ fuori dalle normali mete turistiche, caratterizzate da file interminabili, ma facilmente raggiungibili con i trasporti pubblici.

Partiamo dal Museo Explora, tra i Parioli e piazza del Popolo, dove si entra solamente se accompagnati da un bambino. Qui, il piccolo visitatore si muove in una città interattiva, su misura per lui, dove può giocare a fare il bancario o il meccanico, o vestire i panni di un benzinaio e di un postino. Oppure può scoprire la propria fisicità rientrando virtualmente nella pancia della mamma e se il tempo è bello si passeggia nel giardino.

Da piazza di Spagna si può andare a Villa Borghese per noleggiare bici, triciclo e risciò. Se il tempo è brutto, allora basta trovare riparo nella ludoteca della Casina di Raffaello, dedicata ai bambini dai 3 ai 10 anni, che propone un articolato programma di attività che va dai laboratori didattici alle letture animate agli incontri sulle novità editoriali.

Bellissime anche Villa Torlonia e il suo parco sulla Nomentana, completamente ristrutturata che offre ampie aree attrezzate per il gioco e Villa Pamphili, una tra le residenze più belle della capitale, con un laghetto e aree giochi per tutti.

Ma Roma riserva un’altra piacevolissima sorpresa, la Centrale elettrica Montemartini, tra la Garbatella e il Testaccio. In un contesto industriale archeologico straordinario, vi si possono ammirare macchinari giganteschi, bulloni grandi come la faccia di un uomo, chiavi inglesi alte come un bambino e tre sale colorate dove svettano alcune staute romane e greche dei musei capitolini.

Immagini:
mdbr.it
centralemontemartini.org
lacasinadiraffaello.it
dnax.netsons.org