Le feste di Natale offrono ai nostri bambini tante “dolci tentazioni” che, se non opportunamente moderate, possono talvolta generare conseguenze indesiderate. Oltre ai classici disturbi come digestione, mal di pancia o attacchi di acetone, un errato regime alimentare può infatti comportare nel medio e lungo periodo un rischio di sovrappeso, difficile da smaltire in breve tempo.

Molti bambini inoltre durante le feste cambiano totalmente ritmi ed abitudini: si svegliano tardi, saltano la colazione o eccedono nel cibo, spesso trascorrono ore seduti tra cinema, tv e videogiochi mangiucchiando quello che trovano alla loro portata. Spetta quindi a noi genitori il compito di guidare i bambini, cercare di correggere cattive abitudini, alimentari e non solo, che si possono instaurare in questo periodo e magari iniziare ad insegnare loro qualche piccola buona regola senza per forza dover rinunciare alle irresistibili leccornie Natalizie.

Dunque ecco qualche consiglio pratico…

  1. Mai far saltare la prima colazione, piuttosto fare uno spuntino leggero.
  2. Non spingere ad evitare gli zuccheri, perché svolgono l’importante funzione di aiutare la combustione di sali minerali e vitamine a livello cellulare nell’organismo; piuttosto, nella preparazione dei dolci, sostituire gli zuccheri raffinati con soluzioni naturali come il miele o lo sciroppo d’acero, più facilmente digeribili.
  3. Dopo un pasto “esagerato”, inserire nel successivo frutta e verdura, che aiutano l’attività dell’intestino e riducono il senso dell’appetito. E fare in modo che vengano evitate le “sregolatezze” dei fuori pasto, meglio un’unica sana merenda.
  4. Evitare di proporre ai piccoli commensali piatti molto elaborati e spesso poco digeribili, limitando quindi l’utilizzo di spezie, salse e condimenti.
  5. Far attenzione a non presentare piatti troppo “proteici” (a base di carne, uova, formaggi). Le proteine infatti comportano un sovraccarico di lavoro per i reni.
  6. Approfittare dell’usanza di consumare ananas a Natale: è l’ideale dopo i pasti abbondanti perché semplifica la digestione e l’assimilazione delle proteine.
  7. Promuovere sempre il movimento per vincere la pigrizia che, con la complicità del clima poco favorevole, tende spesso a prendere il sopravvento nei periodi di festa (noi genitori dovremmo dare il buon esempio… 🙁 ). Basteranno anche delle semplici passeggiate.

Insomma tutti consigli più o meno semplici da seguire e che dovrebbero essere anche all’ordine del giorno! E voi come cercate di regolarvi con i più piccoli durante le vacanze Natalizie?

Immagini:
palscience.com
dreamstime.com
dailymail.co.uk