Il sole e il caldo riscaldano le nostre giornate e allora perché non approfittare e trascorrere un week end con i nostri bambini all’insegna della natura e degli amici animali? Infatti dopo un inverno freddo e piovoso la natura si sveglia per farsi guardare, toccare e scoprire. L’Italia è piena di parchi faunistici dove poter trascorrere momenti bellissimi all’insegna della spensieratezza, lontani dallo smog e dallo stress della città,  dove, sono sicura, i bambini si divertiranno tantissimo ad esplorare facendo la conoscenza con animali che nella vita di tutti i giorni sono abituati a vedere solo su i libri. E allora cominciamo!!!

A Pombia (No) troviamo il Safaripark un parco che ospita anche alcune specie di animali in via d’estinzione come i rinoceronti bianchi e le tigri siberiane, e che dà ai suoi visitatori la possibilità di osservare gli esemplari direttamente dalla loro auto, come in un safari vero. Sul sito www.safaripark.it troverete tutte le informazioni su orari e costi e la mappa dell’area, che tra l’altro ospita anche un parco divertimenti.

Restiamo in Piemonte, a Pinerolo si trova il Parco Martinat, che ospita immense voliere dove i nostri bambini potranno divertirsi a scoprire i suoni emessi da decine di specie di uccelli esotici, come i pappagalli, gli ibis, i pellicani, le cicogne ecc.. Sul sito www.parcomartinat.it troverete gli orari, i costi e i percorsi per bambini.

A Latisana, pochi chilometri da Lignano Sabbiadoro (Ud), troviamo invece il Parco dei Pappagalli, un area di 60 mila mq dedicata solo a questi variopinti pennuti, che in questo periodo apre al pubblico la nursery, dove si possono osservare i piccoli appena nati. Mentre si passeggia i simpatici uccelli chiamano e salutano per attirare l’attenzione, affascinando con i colori brillanti e inimitabili. Sul sito www.parcodeipappagalli.com troverete tutte le informazioni utili per una gita al parco, per le visite guidate, invece è consigliata la prenotazione via mail (info@parcodeipappagalli.com).

A due passi dal Lago di Garda sorge il Parco Giardino Sigurtà, perfetta fusione di un parco (ovvero un’area boschiva caratterizzata da alberi ad alto fusto) e di un giardino (ossia uno spazio delimitato da aiuole dove si coltivano fiori e piante ornamentali). All’interno del parco è stata riaperta al pubblico l’antica fattoria che, pur mantenendo il fascino della tradizione agricola, è stata  trasformata in area ludico-didattica destinata ai bambini e alle famiglie che propone numerosi eventi domenicali dove i più piccoli possono incontrare asini, pecore Brogna, varie razze di galline (padovana, ermellinata, lionata), anatre germanate venete e tacchini bronzati, e scoprire i segreti di questo mestiere del passato. Sul sito www.sigurta.it troverete tutte le informazioni utili.

Chi si trova nelle parti di Perugia può fare un salto al Parco del Sole di Collazzone (PG), dove mucche, cervi, pony e altri animali ancora pascolano in porzioni di bosco recintate. Sul sito www.parcodelsole.com troverete tutte le informazioni utili.

Ed infine come non parlare del grande Zoo Safari di Fasano (Br) il più grande parco faunistico d’Italia ed uno dei più grandi d’Europa. Ospita circa 1.700 esemplari di 200 specie animali diverse che vivono in assoluta libertà in ampissimi spazi naturali, dove possono avvicinarsi al pubblico solo se e quando lo desiderano. Sul sito www.zoosafari.it troverete tutte le informazioni necessarie.

E allora …. Pronti, partenza e viiiaaa!!! Buon divertimento!

Immagini:
arezzoweb.it
camperonline.it
salentorooms.it
tg0.it
nuke.puntogiovanivv.org