In queste settimane ci sentiamo ancora più vicine a tutte quelle donne che durante questa quarantena stanno vivendo una gravidanza.

Per questo stiamo dedicando ancora più spazio all’approfondimento di tematiche dedicate al Covid 19 e alla gravidanza.

Crediamo infatti che informazioni semplici e chiare siano una risorsa preziosa per fugare ansie e paure in un momento in cui spesso non si sa o si ha paura di chiedere.

Quali oggetti e prodotti possono essere gli indispensabili della gravidanza? Che cosa non può mancare per la mamma e per il suo bambino?

Giulia Loira - Coccole di Cotone

Questa settimana abbiamo intervistato Giulia Loira, educatrice perinatale che dal suo sito web Coccole di Cotone aiuta da alcuni anni le mamme ad affrontare soprattutto durante la prima gravidanza l’esperienza della maternità.

Scegliamo di presentarla con le sue parole:

“Con cura, gentilezza e meraviglia aiuto le Mamme a nascere e a preparare la strada dei loro piccoli”.

Una descrizione che testimonia la sensibilità e la cura che Giulia ha verso le donne. Una dichiarazione d’amore verso le mamme. Per prima se stessa.

Ascoltare le voci delle donne

Giulia infatti è una donna ed una mamma, ma come ci racconta lei stessa la sua maternità non è stata facile. Ed oggi questa consapevolezza è diventata una risorsa.

Quando ho perso il primo figlio ho sentito il vuoto cosmico intorno a me. Torino la città dove avevo scelto di vivere mi era estranea. Ero un avvocato ma non ero felice. A quel punto ho scelto di riprendere in mano la mia vita partendo proprio dal mio primo amore: l’ostetricia. Mi sono rimessa a studiare sono diventata educatrice perinatale”.

Ascoltare la solitudine delle mamme che perdono un figlio, ma anche di quelle che si sentono inquiete, inadatte è diventata la sua missione.

Supportarle per placare quel senso di vuoto che anche lei ha vissuto. Ecco perché Giulia ama coccolare le sue mamme, aiutarle a raggiungere la propria consapevolezza.

Gli esperti: gli indispensabili della gravidanza

Nei suoi laboratori Giulia preferisce che le mamme si confrontino liberamente. Lei sta in disparte entra in azione dopo ed oggi che la quarantena offre meno opportunità di confrontarsi in presenza è importante riuscire a garantire e cercare un supporto anche a distanza non solo con altre mamme ma anche con gli esperti: ginecologo, ostetrica, psicologo, educatrice.

Una donna in gravidanza deve avere ben presente chi chiamare. Quindi tutte le quattro figure vanno scelte ed individuate con cura.

Indispensabili della gravidanza

Gli indispensabili della gravidanza

Pensando soprattutto alle mamme che sono alla prima gravidanza, abbiamo chiesto a Giulia di aiutarci a completare una lista di accessori indispensabili della gravidanza che comprendano i bisogni della mamma e del bambino.

Il suggerimento di Giulia  è:

less is more.

Ovvero combattiamo gli sprechi inutili e scegliamo cose di qualità: poco, buono ed eccellente.

La lista per la mamma di Giulia @CoccolediCotone

Assorbenti monouso in cotone

Cerchiamo di scegliere un prodotto ecosostenibile e possibilmente non sbiancato. Ci serviranno sia per le perdite ematiche sia per dare sollievo alle parti  congestionate da eventuali suture chirurgiche. Come? Basterà immergerli in una tisana alla lavanda e calendula e riporli in freezer. Effetto sollievo immediato ed assicurato!

Coppette assorbilatte in cotone

Data la situazione che stiamo vivendo consiglio di prenderle usa e getta per garantire una maggiore igiene in ospedale. Una volta rientrate a casa quelle lavabili saranno la scelta migliore. Attenzione a cambiarle spesso per non incorrere in una fastidiosa candidosi.

Prodotti per l’igiene intima

Il detergente intimo che avete sempre usato in gravidanza è più che adatto. Dotatevi però anche della tintura madre di calendula: vi servirà per lenire la parte ed evitare di usare continuamente il detergente schiumogeno che rischierebbe di rovinare il ph delle mucose. La tintura madre di calendula è praticamente una farmacia in boccetta! La userete per l’igiene intima, per la medicazione di eventuali ragadi al seno, per le banali irritazioni della pelle anche del neonato (sempre diluita in questo caso). Un prodotto davvero dai mille usi!

Olio vegetale

La tradizione ayurveda raccomanda in estate l’olio di cocco perché ha proprietà rinfrescanti ed in inverno l’olio di sesamo. Assicuratevi che entrambi provengano da agricoltura biologica e sostenibile e che siano spremuti a freddo. Tenetelo sempre nel bagno a portata di mano. Anche questo infatti è un prodotto dai mille usi: per massaggiare pancia e fianchi al fine di restituire tonicità ai tessuti; per massaggiare ed idratare il bambino; come impacco per i vostri capelli; per trattare e prevenire la crosta lattea.

Teli

Rispolverate vecchi asciugamani di lino della nonna, telini in mussola di cotone, asciugamani dai colori tenui e di un buon cotone. Ne serviranno per i rigurgiti, per asciugare il bambino, sul fasciatoio, come copertina leggera, nella carrozzina e così via.

Cibi sani

Tisane, snack come frutta fresca e secca, pasti bilanciati. Le alternative sono due: preparare tutto in anticipo e surgelare o chiedere ad amici e parenti non fiori ma … opere di cibo 🙂

Indispensabili della gravidanza

La lista per il bambino di Giulia @CoccolediCotone

Pochi cambi ma di qualità

Privilegiamo tessuti pregiati come cotone biologico, lana, seta, bambù. Sfruttiamo i saldi, gli outlet e tutte le amiche che prima di noi hanno partorito.

Copertine

Coperte in lana o cotone a seconda della stagione.

Pannolini

Possibilmente di cotone non sbiancato e certificati. Il top? Valutate l’opzione dei pannolini lavabili: si risparmia, si fa un regalo all’ambiente e alla pelle del piccolo.

Olio

La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo e con i neonati si deve fare ancora più attenzione. Per il bagnetto poche gocce di olio (vedi olio scelto dalla mamma) saranno più che sufficienti. Lo idrateranno e toglieranno le impurità per affinità lasciandogli la pelle morbida. Per i più capelloni si può valutare uno shampoo specifico che sia meno schiumogeno possibile. Per gli arrossamenti…niente! Se seguirete questi consigli non c’è ne saranno! 😉

Una fascia portabebè

Ne esistono moltissime e di ogni foggia ma tutte offrono il medesimo vantaggio: calmare il piccolo quando ha le coliche, rassicurarlo, regalarti le mani libere per fare ciò che vuoi. Insomma un sogno ad occhi aperti!

Che cos’è #ZonaVerde

Per FattoreMamma le mamme fanno la differenza. Ecco perché, in tempi di quarantena, non ha smesso di dialogare con loro. Anzi ha inventato un nuovo format #Zonaverde un doppio appuntamento (ogni martedì e giovedì alle 14.30 live dalla pagina Facebook di FattoreMamma) per chiacchierare tra amiche. Un salotto per sopravvivere alla solitudine e alla noia della “quarantena”, scambiarci consigli da mamma a mamma e qualche battuta, ascoltare esperti, raccontare esperienze e bere un caffè virtuale con ospiti sempre diversi.
La padrona di casa è Jolanda Restano fondatrice dell’agenzia e blogger di Filastrocche.it a farle compagnia in ogni puntata c’è Federica Piccinini, aka Sweet as a Candy, influencer e mamma di 3 bambini e Veronica Viganò di 40 spesi bene, mamma di 2 ragazzi.