Vi abbiamo già parlato dei cartoni animati previsti in uscita per il prossimo Natale. Adesso, ecco una piccola carrellata dei film a tema natalizio in sala o in uscita nei prossimi weekend.

La banda dei Babbi Natale

Se vi piace il trio comico composto dagli strambi Aldo, Giovanni e Giacomo, non potete perdevi La banda dei Babbi Natale, con cui gli scatenati comici tornano sul grande schermo tentando (glielo auguriamo ūüėČ di replicare gli straordinari successi degli scorsi anni. Il film di quest’anno, diretto da Paolo Genovese, li vede protagonisti di una trama sospesa tra il presente e il passato dei ricordi, forse meno zeppa di rocambololesche avventure, ma sicuramente divertente e mai volgare.

Natale in Sudafrica

A chi non vuole perdersi il classico cinepanettone, e passare qualche ora spensierata in compagnia dei soliti noti di ogni Natale, segnaliamo l’uscita, venerd√¨ prossimo, di Natale in Sudafrica. A cambiare √® di volta in volta l’ambientazione (per il 2010, segnato dai mondiali di calcio nello straordinario palcoscenico del Sudafrica, la banda capitanata da Cristian De Sica non poteva non scegliere i magnifici paesaggi del Continente Nero). Se ci andate con i bimbi, mettete in conto qualche battuitina o scena volgare qua e l√†…

Tornando a casa per Natale

Infine, se alle risate preferite un film di Natale diciamo cos√¨… alternativo, vi segnalo Tornando a casa per Natale, del regista norvegese Bent Hamer. Per vederlo, non dovrete aspettare, il film. uscito il 3 dicembre scorso, √® gi√† nelle sale. Perch√© alternativo? Intanto, per l’ambientazione nella fredda Norvegia con le sue atmosfere nevose e rarefatte. Poi, per la trama, in cui si intrecciano e fondono insieme le storie dei diversi personaggi. Ecco uno stralcio della recensione su Mymovies:

Nelle ore prima di Natale si sfiorano le storie di Jordan, ex campione di calcio e ora barbone, di Paul, ragazzino che mente sulla sua religione per rimanere con la sua compagna di classe musulmana, di un pap√† che pu√≤ rivedere i figli solo con la maschera di Babbo Natale e di due coppie: una far√† nascere il proprio neonato in un cottage senza acqua grazie a un medico sensibile e un’altra clandestina dove lei soffre perch√© l’amante non si decide a lasciare la moglie. Ognuno di loro cerca di tornare a casa per Natale.

Le sei storie, tratte dalla raccolta ‚ÄúOnly Soft Present Under the Tree‚ÄĚ del norvegese Levy Henriksen, convergono inun film corale a tratti amaro e malinconico che ci costringe a riflettere sui rapporti matrimoniali, extraconiugali e familiari, sull’amore e, soprattutto, sulla solitudine che permea molti tra i protagonisti. Un film per riflettere, per una volta in barba al consumismo e alla superficialit√†, sul senso del Natale.