Per un po’ di tempo ho interrotto la lunga serie di articoli dedicati ai sintomi della gravidanza, ricomincio oggi per parlare delle vampate di calore, che possono arrivare intorno al secondo mese di gestazione. Non è un sintomo frequentissimo ma può capitare. In genere, arriva verso la fine del secondo mese, periodo in cui si può ancora essere inconsapevoli dell’avvenuto concepimento.

E’ un sintomo assolutamente innocuo che si può affiancare alle nausee, alla stanchezza, alla tensione mammaria ed ai piccoli sintomi precoci di gravidanza.

Non deve destare preoccupazione ma se diventa fastidioso è bene rivolgersi al ginecologo, magari chiedendogli di evitare le medicine chimiche e rivolgersi alle cure dolci per cercare di limitarlo.

La causa delle vampate di calore è, ancora una volta, la cascata di ormoni che vengono prodotti durante l’impianto dell’embrione e che preparano l’organismo della mamma per i nove mesi di gravidanza, e di “simbiosi” con il bambino.

Mi preme ancora una volta ricordarvi che i sintomi precoci di gravidanza non sono un dato certo, ogni gravidanza è diversa e i sintomi possono esserci, oppure non esserci, quindi non fidatevi di questo dato per pensare ad un possibile concepimento, l’unico modo per essere certe di essere in gravidanza è il risultato positivo del test casalingo o di laboratorio.

Stai per diventare Mamma? Una SORPRESA ti aspetta!
Iscriviti subito al nostro sito per ricevere il tuo BONUS BEBE’, un carnet di BUONI SCONTO del valore totale di 100 euro da spendere in articoli per il tuo bambino