Test Gravidanza

Blogmamma.it

Primi sintomi di gravidanza: sono incinta?

se è avvenuto il concepimento, all’inizio possono comparire nausea e vomito, un fastidio marcato per alcuni odori, una forte avversione per cibi che abbiamo sempre mangiato ed una incontrollabile attrazione per altri, soprattutto se non disponibili in casa ;) Anche un profondo senso di stanchezza può essere il segno di una gravidanza in atto; inoltre si aggiungono irregolarità e stipsi, a volte tachicardia, ed un fastidioso aumento della salivazione: agli ormoni della gravidanza la responsabilità di questi disturbi. In particolare, l’astenia cioè la stanchezza è la conseguenza dall’aumento di concentrazione di progesterone in circolazione.

test di gravidanza positivo

Test di gravidanza: falso positivo, non sono incinta!

Il falso positivo (il test è positivo ma la gravidanza non si è instaurata) si può verificare: In caso di parto (o aborto) recente o precocissimo In caso di alti livelli di ormone luteinizzante (LH) nelle donne in menopausa In caso di proteinuria o emoglobinuria Se sono presenti cisti ovariche o tumori dell'apparato riproduttivo Se si stanno assumendo farmaci come il metadone, o la prometazina o farmaci per il trattamento dell'infertilità contenenti gonadotropine, menotropina. Se è stato utilizzato un test non conforme alla data di scadenza o non correttamente conservato.

giovane coppia effettua un test di gravidanza

Test di gravidanza: si può fare prima del ritardo?

La sensibilità dei test di gravidanza è tale da permettere di accertare la presenza della gonadotropina corionica (beta HCG), che la donna incomincia a produrre subito dopo il concepimento, a minime concentrazioni sin dal primo giorno della mancata mestruazione nelle donne che presentano un ciclo mestruale regolare. Nelle donne che non hanno un ciclo regolare si consiglia, invece, di attendere quattro o cinque giorni dalla data prevista per l’arrivo del ciclo, prima di eseguire il test.