Come migliorare il sonno del bambino

Per migliorare il sonno del bambino spesso è sufficiente intervenire su alcune abitudini di vita e sui fattori ambientali (il rumore, la temperatura nella stanza, la luce nella stanza, ecc.), applicando i principi di igiene del sonno (aiutare il bambino ad associare il sonno con il suo lettino, mantenere costanti gli orari di addormentamento e risveglio, mandare il bambino a dormire già sazio). E’ possibile prevenire i disturbi del sonno instaurando un rituale fisso, che il bambino assocerà con il momento per rilassarsi ed andare a dormire.  E’ consigliato mettere il bambino a letto ancora sveglio in modo da lasciargli il tempo di addormentarsi da solo.

La tecnica del “minimal checking consiste nel lasciare la stanza ma tornare a controllare il bambino ogni 2-3 minuti, anche se non piange, parlandogli dolcemente e uscendo di nuovo dalla stanza, fino a che non si addormenta. Questa tecnica rassicura il bambino dalla paura di essere abbandonato e aiuta la progressiva separazione.

La tecnica dell’estinzione graduale consiste nel cercare di ottenere il comportamento desiderato tramite piccole conquiste successive, come abituare il bambino alla progressiva distanza dai genitori al momento di andare a letto o durante i risvegli. Alcuni bambini hanno paura del buio. Una piccola luce gli permette di controllare l’ambiente circostante. Con la tecnica dell’estinzione vengono rimossi i comportamenti errati all’addormentamento, evitando di intervenire quando il bambino si risveglia la notte piangendo.

Articolo a cura della Dott.ssa Valentina Tarantino
Psicologa ad Orientamento Cognitivo Comportamentale
via Lassalle 14 – 20141 Milano
cell. 334/2507062

[nggallery id=31]

Immagini:
toyx.it
sprimacciacuscini…
blogmamma.it

Postato in: Nanna

1 Comment on "Come migliorare il sonno del bambino"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Veronica ha detto:

    Io sono sull’orlo della disperazione più totale….il mio bambino ha 17 mesi e non dorme più di 2 ore di fila….ogni notte si sveglia ad intervalli di 1 o al massimo 2 ore, mi chiama, mi chiede l’acqua in continuazione e poi si riaddormenta…per un’altra ora…e così via. Il mio sonno è chiaramente continuamente disturbato e il livello di stanchezza fisica sta raggiungendo livelli molto alti. Non riesco a recuperare di giorno perchè dormo e non so cosa fare. Ho provato a lasciarlo piangere, ma finisco per cedere perchè troppo stanca per resistere. Non so più cosa fare!!! Avete qualche consiglio per me????
    Grazie
    Veronica

Scrivi un commento

I dati che ti chiediamo di inserire nel form ci servono per identificarti e poter rispondere al tuo messaggio. Compilando i dati e inviando il form, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che verranno trattati in modo conforme a quanto definisce il Regolamento UE 2016/679. Trovi l’indicazione del Titolare del trattamento e l’informativa completa a questo indirizzo: www.blogmamma.it/policy-sui-cookies/