Anche tu sei sempre alla ricerca di attività interessanti da proporre ai tuoi figli e ti stai chiedendo cosa fare in autunno con i bambini? Oggi proviamo a vedere insieme attività, esperienze, cose belle da fare insieme ai bimbi in questo autunno un po’ strano, per non smettere di apprezzare il passaggio delle stagioni, le piccole cose belle che ci circondano. Ne abbiamo bisogno tutti, non credi?

Cosa fare in autunno con i bambini all’aperto

Fotografare le piante

Dai in mano ai tuoi bimbi una vecchia macchina fotografica (se hai ancora delle compatte digitali nascoste in qualche cassetto e ancora funzionanti, sono perfette) o usa insieme a loro il tuo telefono. Uscite e andate alla ricerca degli alberi colorati. Puoi organizzare una gita fuori porta, o anche provare a cercare in città. È un esercizio perfetto per lo spirito di osservazione: ti può capitare di trovare aiuole, balconi, cortili dei quali non ti sei mai accorta neanche tu.

Disegnare e dipingere il foliage

cosa fare in autunno con i bambini

Puoi organizzare un tour fotografico o, cosa ancora più creativa, fare una gita a disegnare e dipingere paesaggi autunnali. Anche in questo caso puoi scoprire angoli della tua città che si prestano bene, o sfruttare l’occasione per una gita fuori porta (su questo ti consiglio alcuni luoghi di montagna dove puoi trovare boschi di larici rosso arancione)

Giocare a raccogliere le foglie più belle e farne dei lavoretti

Uno dei classici tra le cose da fare in autunno con i bambini: la raccolta delle foglie colorate è un’attività quasi quotidiana per molti bimbi. Come non amare quei bouquet di foglie colorate che ci regalano orgogliosi? Come utilizzare le foglie secche? Prova a realizzare insieme ai tuoi bimbi dei lavoretti, o degli addobbi per la casa

LEGGI ANCHE: lavoretti con le foglie secche 

Andare alla ricerca di castagne o di funghi

Ecco un’altra bellissima scusa per passare un po’ di tempo all’aperto, fare del movimento e divertirsi un po’: andare tutti insieme alla ricerca di castagne o di funghi. Andare in autunno per i boschi può essere davvero bello. Ricorda sempre alcune cose: innanzitutto l’attrezzatura, meglio avere delle scarpe adatte per camminare su prati e sentieri magari un po’ sdrucciolevoli, e poi presta attenzione a dove vai. Ricorda che, soprattutto per quanto riguarda le castagne, ci sono fondi privati in cui non è consentito entrare se non con l’autorizzazione dei proprietari.

Divertirsi a giocare con le foglie

cosa fare in autunno con i bambini

Libertà di giocare e di divertirsi all’aria aperta, non c’è niente di più bello! Approfitta delle belle giornate d’autunno e porta i tuoi bimbi a giocare con le foglie. Lanciarle per aria e vederle scendere come una pioggia colorata, accumularle e giocare a saltarci sopra potrà essere divertente

Saltare nelle pozzanghere

Perché non concedere una volta tanto ai bimbi anche la gioia del salto nella pozzanghera? L’autunno, stagione umida e piovosa, si presta bene. Infilate gli stivaletti, indossate una mantellina e sarete pronti per giocare a mettere i piedi nelle pozzanghere e poi… tutti a casa sotto una doccia calda!

Cosa fare in autunno con i bambini in casa

E se invece dovesse essere brutto tempo? Ecco alcune idee per fare delle attività casalinghe legate all’autunno.

Fare lavoretti con le foglie

Con le foglie che hai raccolto insieme ai tuoi bimbi durante le passeggiate puoi realizzare insieme a loro dei lavoretti, o dei quadretti di foglie incollate.

Realizzare insieme una torta a tema autunnale

torta cosa fare in autunno con i bambini torta

Che sia un castagnaccio, una torta alla zucca, una alle mele o una crostata o dei biscotti a forma di foglie, puoi coinvolgere i tuoi bimbi nella preparazione di qualcosa di dolce a tema autunno.

LEGGI ANCHE: torta facile da fare con i bambini 

Cucinare le castagne

Non hai trovato castagne durante le tue gite fuori porta? Pazienza, comprale, portale a casa e organizza una bella merenda a base di castagne arrosto. Fatti aiutare dai tuoi bimbi nel controllo qualità: chiedi loro di controllare che non ci siano buchini che indicano la presenza di un “ospite”