Guidare in gravidanza è pericoloso?

Guidare in gravidanza

Tante future mamme ci hanno scritto ponendoci la stessa domanda: “Si può guidare in gravidanza?“.

Un interrogativo che nasce da una paura. Quella di poter mettere in pericolo la salute propria e ancor di più quella del proprio bambino con un semplice comportamento, altrimenti evitabile.

Cosa prevede il Codice della Strada

Premessa guidare un’automobile non è pericoloso per una donna incinta.

Non esiste nessuna norma all’interno del Codice della Strada che lo vieti espressamente.

Ovviamente ci sono alcune raccomandazione e cautele dettate dal buonsenso e dalla consapevolezza dei rischi.

Nausea

Se durante i primi mesi di gravidanza soffrite di nausea e spossatezza forse è meglio evitare di guidare da sole o per lunghi tragitti.

In particolare modo è fortemente sconsigliato guidare se si soffre di iperemesi gravidica  una malattia che compromette sensibilmente le capacità di movimento in autonomia della futura mamma.

Gravidanza a rischio

Se vi è stata diagnosticata una gravidanza a rischio sarebbe opportuno evitare di mettersi al volante. Guidare in questo caso potrebbe essere una ulteriore fonte di stress e tensione.

Ultimo trimestre di gravidanza

Se il vostro pancione durante l’ultimo mese di gravidanza è aumentato sensibilmente il suo ingombro potrebbe costituire un problema per guidare in sicurezza.

La posizione molto lontana dal volante e le braccia in tensione potrebbero obbligarvi ad assumere una posizione scomoda e poco sicura. In questo caso meglio farsi accompagnare e sedere lato passeggero.

Strade accidentate

Le strade non asfaltate. Piene di buche e quindi di sobbalzi sono quelle che durante una gravidanza

andrebbero evitate.

Guidare_in_gravidanza

Cintura di sicurezza

La cintura di sicurezza in gravidanza va indossata.

Non nuoce né alla mamma né al bambino.

Quindi la legge stabilisce che non si può guidare senza cintura.

A meno che il ginecologo non rilasci una certificazione che indichi l’incompatibilità medica tra il vostro pancione e il dispositivo di sicurezza. Come riporta il Codice della Strada all’articolo 172 sull’uso delle cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta:

Sono esentati dall’obbligo di uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini:[…] f) le donne in stato di gravidanza sulla base della certificazione rilasciata dal ginecologo curante che comprovi condizioni di rischio particolari conseguenti all’uso delle cinture di sicurezza.

Come indossare la cintura di sicurezza

La cintura di sicurezza deve essere indossata correttamente. In modo da evitare che il bambino venga compresso.

La cintura quindi:

  • non deve comprimere il pancione, ma va posizionata all’altezza del seno;
  • deve passare sotto l’addome e sopra le gambe;
  • il nastro non deve essere troppo lento, altrimenti la sua utilità è nulla.

Airbag

L’airbag così come la cintura di sicurezza costituisce un sistema di protezione per la futura mamma e per il suo bambino. Non vanno quindi disattivati perché questo sistema di sicurezza aiuta ad attutire l’impatto che mamma e bambino potrebbero avere durante un incidente.

Assicurazione

Invitiamo le future mamme che si accingono a guidare a verificare la propria assicurazione.

Alcune compagnie non comprendono la copertura assicurativa per gli ultimi mesi di gravidanza.

Quindi prima di mettervi alla guida controllate bene cosa prevede la polizza che avete sottoscritto.

 

 

Articoli consigliati

Scrivi un commento

I dati che ti chiediamo di inserire nel form ci servono per identificarti e poter rispondere al tuo messaggio. Compilando i dati e inviando il form, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che verranno trattati in modo conforme a quanto definisce il Regolamento UE 2016/679. Trovi l’indicazione del Titolare del trattamento e l’informativa completa a questo indirizzo: www.blogmamma.it/policy-sui-cookies/