Inviti per battesimo da stampare online: come fare a realizzarli

inviti per battesimo da stampare online

Siete in piena organizzazione del battesimo e avete deciso di fare tutto voi. Dopo aver pensato alle bomboniere, ora è il momento degli inviti. Come realizzare degli inviti per battesimo? I modi sono tanti, dal semplice fai da te che consiste nel trovare un’immagine, delle frasi, nel confezionare il biglietto e stamparlo con la propria stampante, al delegare. Esistono infatti diversi siti preparano e stampano gli inviti per battesimo, ideali per chi non ha molto tempo. Oggi vi lasciamo qualche suggerimento riguardo a entrambe le possibilità. Vediamo insieme come realizzare degli inviti per battesimo online.

LEGGI ANCHE: frasi dal Vangelo, di Papa Francesco e Benedetto XVI per il battesimo 

Inviti per battesimo da stampare online: il fai da te

Cosa inserire e cosa scrivere

Per il semplice fai da te, ecco come potreste muovervi

  • Partite da una immagine: può essere una bella foto del vostro bimbo, cosa sempre molto apprezzata o un’immagine evocatica del battesimo (l’acqua, il battistero, un’immagine artistica)
  • Aggiungete il testo: una frase, una citazione e tutto ciò che occorre sapere riguardo al battesimo (data e ora, indirizzo della chiesa, eventuale festa successiva)
  • Impaginate e stampate voi stessi.

Come impaginare?

Impaginare un biglietto di invito per il battesimo non è difficile, basta avere un po’ di pazienza e andare per tentativi senza scoraggiarsi. Ecco i passaggi più semplici e alla portata di tutti.

  • Potete utilizzare word o publisher, che hanno anche dei modelli di biglietti d’invito già predefiniti, ma interamente modificabili
  • In alternativa potete scegliere uno dei programmi di grafica presenti online gratuiti e alla portata di tutti. Canva , ad esempio, è uno di questi. Seguendo passo passo il tutorial che vi propone potrete realizzare in casa degli inviti per battesimo originali ed economici.

inviti per battesimo fai da te con Canva

Come stampare?

Riguardo alla stampa non c’è molto da dire. Prima di mandare in stampa tutto, accertatevi che la vostra stampante abbia abbastanza toner. Riguardo al tipo di carta, le stampanti domestiche solitamente riescono anche a stampare su grammature più pesanti, scegliete quella che preferite e fate una prima prova per vedere se si riesce.

Il colore della carta dipenderà molto dai vostri gusti e dal tipo di biglietto che avete scelto. Col bianco e con l’avorio di solito non si sbaglia mai!

Cosa aggiungere?

Una volta stampato, il vostro invito per il battesimo è pronto. Potreste scegliere di aggiungere una busta coordinata o qualche piccolo tocco in più. Se il formato dell’invito è quello a biglietto, ad esempio, potreste aggiungere un nastro o un cordoncino da far passare in mezzo alla piegatura.

Scrivi un commento

I dati che ti chiediamo di inserire nel form ci servono per identificarti e poter rispondere al tuo messaggio. Compilando i dati e inviando il form, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che verranno trattati in modo conforme a quanto definisce il Regolamento UE 2016/679. Trovi l’indicazione del Titolare del trattamento e l’informativa completa a questo indirizzo: www.blogmamma.it/policy-sui-cookies/