L’ultima notte dell’anno: come festeggiare con i più piccoli

Christmas Eve and New Years at midnight

Ci siamo, fra pochi giorni ci lasceremo alle spalle quest’anno e faremo l’ingresso nel nuovo. Sono giorni emozionanti in cui, se siamo fortunati, possiamo approfittarne per stare un po’ di più in famiglia.

Come festeggerete l’inizio del nuovo anno? Quando si hanno bambini bisogna tenere in grande considerazione le loro esigenze o si rischia di trovarsi in situazioni poco adatte a loro. Noi, per esempio, lo scorso capodanno siamo rimasti intrappolati per le vie di Venezia, prese d’assalto dalla gente. Non è stato il massimo, ve lo dico, e ci siamo presi anche una bella paura per via dei soliti ragazzini che esagerano con i botti. Insomma non è stato un capodanno a misura di bambino e di certo un’esperienza che non ripeteremo mai più.

Come festeggiare allora l’ultima notte dell’anno con i piccoli?

Ovviamente dipende dall’età dei bambini, ma diciamo che il capodanno migliore rimane quello tra le pareti domestiche, le vostre o quelle di amici. I piccoli possono così giocare fino a quando ne hanno voglia e sentirsi liberi di aspettare la mezzanotte con l’opzione sonnellino quando ne sentono la necessità.

Organizzate un gruppetto di amici, meglio se con bambini vicini d’età. Questo renderà le cose più semplici per voi e più divertentei per loro.

Ricordatevi che è una notte di festa per tutti e quindi anche per loro, perciò cercate di fare in modo che la compagnia, il cibo e l’intrattenimento siano giusti sia per gli adulti che per i bambini.

I piccoli amano le cose semplici. Non sperate che solo perché è capodanno partecipino al cenone mangiando cose che normalmente rifiutano. Stabilite un menu per i bambini. Per l’antipasto, ad esempio, patatine, cubetti di formaggio e tartine con maionese e prosciutto sono una garanzia. Lasciate il caviale ai grandi ed eviterete sprechi e inutili arrabbiature. Lo stesso fate con le altre portate, ricordandovi che per loro, in una notte così speciale, il cibo è probabilmente l’ultimo dei pensieri.

Non scordate una bibita  per loro perché possano fare il brindisi tra loro e con voi adulti. Arriverà la mezzanotte e ci terranno a essere coinvolti nei festeggiamenti.

Organizzate qualche attività per la serata che i piccoli possano svolgere in autonomia mentre voi adulti cenate e chiacchierate. Così come non potete pretendere che si adattino al menu del veglione, non vi aspettate di tenerli a tavola per più di qualche minuto. È una  notte speciale ed è giusto che ognuno festeggi a modo suo. Album da colorare, giochi di società, musica per ballare e un film saranno sufficienti per riempire la serata.

La mezzanotte in strada è di certo suggestiva ma non sottovalutate il divertimento da terrazzino: sicuro e lontano da spiacevoli incidenti. Se avete comunque un luogo all’aperto piuttosto tranquillo di cui usufruire, la mezzanotte sarà certo più divertente.

Munitevi di stelline scintillanti e accessori luminosi (braccialettini e collanine al neon, ad esempio) e, se il tempo ve lo permette, potete decidere di affidare il vostro desiderio, scritto su un bigliettino di carta, a un palloncino o una lanterna e lasciarlo libero di volare in alto.

È una notte speciale, l’ultima notte dell’anno, ma scordatevi di viverla con la semplicità che i bambini ci sanno insegnare. In fondo l’importante è stare insieme alla nostra famiglia e agli amici a cui vogliamo bene.

Che sia un nuovo anno felice per tutti voi!

 

Postato in: Nanna

1 Comment on "L’ultima notte dell’anno: come festeggiare con i più piccoli"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. aliko ha detto:

    quella di festeggiare le feste in casa tra le mura domestiche non la vedo come una “costrizione” ma io la adoro sia adesso che ho figli ma anche prima quando non ne avevo. Le feste invernali sono belle proprio per questo aspetto “famigliare”.

Scrivi un commento

I dati che ti chiediamo di inserire nel form ci servono per identificarti e poter rispondere al tuo messaggio. Compilando i dati e inviando il form, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che verranno trattati in modo conforme a quanto definisce il Regolamento UE 2016/679. Trovi l’indicazione del Titolare del trattamento e l’informativa completa a questo indirizzo: www.blogmamma.it/policy-sui-cookies/