Maternità: dal 4 maggio le domande per il Bonus Mamma Domani

Maternita_bonus_mamma

Finalmente è stata stabilita la data per poter inviare le domande per ottenere il Bonus Mamma Domani, la nuova misura a sostegno della maternità prevista dalla Legge di Bilancio per il 2017.

Si tratta di un premio alla natalità pari a 800 euro per le donne che, a partire dal 1 gennaio 2017 ed entro l’anno, arriveranno al settimo mese di gravidanza.

Quando fare la domanda

Il Bonus Mamma può essere richiesto a partire dal 4 maggio 2017.

Così come riportato nella Circolare Inps  il beneficio economico sarà corrisposto dallo stesso Istituto alla futura madre, al compimento del settimo mese di gravidanza (inizio dell’8 mese) oppure alla nascita o adozione o affido avvenute nel 2017.

Il premio è concesso in un’unica soluzione per evento ed in relazione ad ogni figlio nato o adottato/affidato.

I requisiti per ottenere il Bonus Mamma

Hanno diritto al Bonus Mamma:

  • le cittadine italiane e comunitarie;
  • le donne con status di rifugiate politiche;
  • coloro che sono in possesso del permesso di soggiorno UE di lungo periodo.

Il premio alla nascita viene corrisposto direttamente dall’INPS in un’unica soluzione per evento e in relazione a ogni figlio nato, adottato o affidato dal 1° gennaio 2017.

Come fare la domanda

La domanda deve essere presentata dopo il compimento del settimo mese di gravidanza e comunque, improrogabilmente entro un anno dal verificarsi della nascita, adozione o affidamento, esclusivamente online tramite:

  • il servizio dedicato sul portale www.inps.it ;
  • gli enti di patronato;
  • il Contact center Integrato al numero verde 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile.

In fase di presentazione della domanda è necessario specificare l’evento per il quale si richiede il beneficio e precisamente:

  • compimento del settimo mese di gravidanza;
  • nascita, anche se antecedente all’inizio dell’ottavo mese di gravidanza;
  • adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza divenuta definitiva;
  • affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza o affidamento preadottivo internazionale.

La domanda deve essere presentata telematicamente all’Inps dopo il compimento del settimo mese di gravidanza e, comunque entro un anno dalla nascita.

Per le nascite avvenute dal 1 gennaio al 4 maggio 2017, slitta il termine di un anno per la presentazione e decorre dal 4 maggio 2017.

Articoli consigliati

Scrivi un commento

I dati che ti chiediamo di inserire nel form ci servono per identificarti e poter rispondere al tuo messaggio. Compilando i dati e inviando il form, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che verranno trattati in modo conforme a quanto definisce il Regolamento UE 2016/679. Trovi l’indicazione del Titolare del trattamento e l’informativa completa a questo indirizzo: www.blogmamma.it/policy-sui-cookies/