Oggi vi mostro un albero di Natale molto ricco di addobbi, di diverso tipo. Sono decorazioni fatte nell’arco di alcuni anni, che si sono aggiunte via via alle vecchie, fino ad arricchire l’albero in questo modo. Alcuni addobbi sono stati preparati dai bambini, altri dalla loro mamma, altri sono frutto di una collaborazione famigliare e altri ancora vengono dalla scuola materna.

Osserviamone alcuni insieme:

il medaglione che vedete nella prima immagine della gallery è costituito da un cartoncino rotondo a cui sono stati incollati dei corn flakes, poi tutto è stato colorato d’oro con la vernice spray;

l’angioletto della seconda immagine è stato fatto incollando insieme diversi tipi di pasta, e successivamente è stato colorato anch’esso con una vernice spray;

le tre palline patchwork, ricoperte di stoffa, sono un po’ più elaborate. Occorre acquistare delle palline in polistirolo, facili da reperire nelle mercerie o nei negozi di hobbystica, e bisogna inoltre procurarsi alcuni scampoli di stoffe colorate. Si decide che disegno fare e lo si tratteggia sulla pallina con la biro; dopodiché si incide leggermente la pallina lungo queste linee con un taglierino. Le stoffe vanno ritagliate in base alla superficie che devono ricoprire. A questo punto non resta che infilare il bordo delle stoffe nelle linee già tratteggiate e incise, con l’aiuto di una lima, e ritagliare il tessuto in eccesso. Si possono infine, se volete, ricoprire le righe tra uno spicchio e l’altro con una passamaneria dorata, fermata da spillini specifici per il patchwork, più corti di quelli normali (come si vede nell’ultima immagine della gallery).

Le palline di polistirolo possono essere anche decorate più semplicemente con la tecnica del découpage.

Cosa ne pensate di un albero così riccamente addobbato? Preferite gli alberi con delle decorazioni a tema, tutte nello stesso stile, o vi piace la varietà di queste decorazioni?