Il bagnetto prima della nanna

Uno dei momenti più diffusi prima della nanna è il bagnetto. Sedersi nell’acqua tiepida è un’esperienza rilassante, e tenere il proprio bambino caldo, pulito e asciutto è un ottimo modo per aiutarlo a dormire. Il bagnetto è anche un ottimo momento per far passare del tempo al tuo compagno con il bambino, specialmente se allatti e non ti può aiutare molto con la pappa.

Il momento migliore per il bagnetto dei più piccoli è prima del pasto serale. Pian piano, lui capirà che il momento dei giochi sta per lasciare il posto all’ora della nanna. La temperatura ideale per il bagnetto è intorno ai 35° – 37°C. L’immersione fino al collo deve essere graduale ma nello stesso tempo decisa, per fargli capire che non c’è nulla da temere. Il tempo del bagnetto varia in base alle sue reazioni. Se vediamo che il piccolo si diverte si potrà farlo durare anche 5 o 6 minuti. Ma se il piccolo si agita troppo durante il bagno o non gli piace, sarebbe meglio non includerlo nella routine della nanna, un po’ di coccole o una storia saranno delle ottime sostitute.

Ed ora vediamo insieme come procedere per il bagnetto dei piccolissimi:

  • Una volta radunato tutto il necessario riempite la vaschetta con quattro o cinque centimetri d’acqua calda. Per controllare la temperatura dell’acqua potete utilizzare i termometri adatti o immergere il gomito o l’incavo del polso nell’acqua.
  • Spogliate il bambino. Mettetegli un braccio dietro la schiena e afferrategli il braccio più lontano da voi. Sostenetegli le gambe e le natiche con l’altra mano e calatelo delicatamente nell’acqua. Durante il bagno, di tanto in tanto versategli addosso un po’ di acqua, in modo che non prenda freddo.
  • A questo punto per lavarlo sostenetegli la testa e le spalle con una mano, lavate il corpo con l’altra. Soffermatevi particolarmente sotto le ascelle e sulla parte alta delle cosce.
  • Per estrarlo dalla vasca, tenetegli un braccio sotto la spalla e fate scivolare l’altra mano sotto il sederino. Sollevatelo quindi nella stessa posizione in cui lo avete calato nella vasca. Avvolgetelo in un asciugamano grande e morbido e tamponate il corpo delicatamente per asciugarlo soprattutto dietro il collo, sotto le braccia e intorno alle gambe, ai genitali e al sederino. Applicate una crema specifica per bambini, mettetegli un pannolino pulito e vestitelo.

Con il mio marmocchietto più grande usavo fargli il bagnetto la sera prima della nanna visto che lui faticava ad addormentarsi e sembrava che lo calmasse un po’. Mentre per la più piccola non ce n’è stato bisogno e così ho preferito farle sempre il bagnetto di mattina. Voi invece utilizzate il bagnetto nella routine della nanna?

[nggallery id=72]

Immagini:
images.com by Image Source
images.com by Stock Connection

Postato in: Nanna

1 Comment on "Il bagnetto prima della nanna"

Trackback | Commenti RSS Feed

Inbound Links

  1. Idee per la cameretta | nanna.blogmamma.it | 10 gennaio 2014

Scrivi un commento

I dati che ti chiediamo di inserire nel form ci servono per identificarti e poter rispondere al tuo messaggio. Compilando i dati e inviando il form, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che verranno trattati in modo conforme a quanto definisce il Regolamento UE 2016/679. Trovi l’indicazione del Titolare del trattamento e l’informativa completa a questo indirizzo: www.blogmamma.it/policy-sui-cookies/