La luna piena influenza concepimento, gravidanza e parto? Secondo una diffusa credenza popolare, le fasi lunari influenzerebbero ciascuno di questi eventi. E’ opinione molto diffusa, del resto, che le fasi lunari influiscano in generale sul fenomeno della crescita (delle unghie, dei capelli e delle coltivazioni, per esempio), come su molti altri aspetti della vita di ogni giorno.

Luna piena e concepimento

Più precisamente, la fase di luna crescente corrisponderebbe a quella della massima fecondità con la luce della luna che cresce parallelamente al vigore vitale femminile, mentre la fase calante, che segue la luna piena, viene considerata un periodo non favorevole al concepimento perché la forza della luna va affievolendosi e con essa la forza procreatrice della donna.

La stessa tradizione, inoltre, tende ad associare l’avvio della gravidanza in luna crescente a un probabile anticipo del parto e alla nascita di un maschio e quella in luna calante a un ritardo del parto e alla nascita di una femmina.

Luna piena: gli effetti sulla nascita

Se gran parte di queste correlazioni affonda le sue radici nei miti antichi e nell’affinità riscontrabile tra i cicli lunari (29 giorni circa) e la ciclicità biologica femminile (28 giorni), una delle supposizioni alla base del binomio luna-fertilità fa riferimento alla forza di gravità esercitata dalla luna e alla sua capacità di provocare meree ovvero l’innalzamento del livello dell’acqua presente sulla terra provocato dall’attrazione da parte della luna. In qualche modo, tale influsso potrebbe agire anche a livello del liquido amniotico in cui il feto soggiorna durante i nove mesi producendo degli effetti sulla nascita.

Infatti molti studi sono stati condotti su questo argomento ma da essi non sono mai emersi elementi che attestino un’effettiva corrispondenza tra nascite e fasi lunari. Tra i tanti studi, quello condotto presso l’Università di Halle, in Germania, su oltre quattro milioni di nascite avvenute nella regione del Balde-Wurttemberg tra il 1996 e il 2003, rappresenta una delle più grandi ricerche realizzate sul tema: non è stata rilevata alcuna corrispondenza scientifica tra le fasi di luna crescente e piena e un aumento del numero dei parti registrati.

Alla stessa conclusione era giunto uno studio effettuato nel North Carolina (USA) su oltre 550.000 nascite tra il 1997 e il 2001: non era emersa alcuna evidenza statistica che consentisse di prevedere un aumento o un calo delle nascite in corrispondenza di una o dell’altra fase lunare. Si tratta solo di alcuni esempi di ricerche che smentiscono questa tesi che, tuttavia, continua a contare tanti sostenitori soprattutto tra noi donne e tra le ostetriche stesse.

Voi cosa ne pensate? Credete che la luna piena possa influire sul parto e il concepimento? Personalmente io credo molto al fatto che se si concepisce un bambino durante la luna piena è sicuro al 99,9 per cento di avere un maschietto e viceversa, tanto che riesco ad indovinare il sesso dei bambini ogni volta! Quante scommesse vinte 😉