Sonno bambini: andare a letto alla stessa ora migliora le capacità cognitive

Il sonno dei bambini è molto importante, dormire per un numero di ore adeguate aiuta a migliorare le capacità cognitive, la crescita del bambino e, secondo alcuni studi, aiuta a contenere i casi di sovrappeso. Stando ai risultati di una nuova ricerca i bambini che vanno a letto presto, iniziando a dormire più o meno sempre alla stessa ora, presentano migliori capacità di linguaggio, iniziano a leggere con più facilità e raggiungono dei risultati migliori anche nella matematica. I dati di questo nuovo studio sono stati presentati in occasione del 24° meeting dell’Associated Professional Sleep Societies LLC.

Le conclusioni dei ricercatori sono frutto di uno studio condotto su circa 8 mila bambini, con un’età compresa tra i 9 mesi e i 4 anni, seguiti per un periodo di 4 anni. Gli esperti hanno constatato che i piccoli che dormivano mediamente per 11 ore a notte raggiungevano dei risultati migliori in diversi test che valutavano l’attenzione, le capacità di apprendimento e di linguaggio.

Erika Gaylor, coordinatrice della ricerca, evidenzia quanto sia importante che i genitori diano degli orari precisi per il sonno dei bambini. Soprattutto negli ultimi anni spesso si sottovaluta l’importanza del sonno e per questo motivo i pediatri dovrebbero sensibilizzare i genitori spiegandogli che un comportamento virtuoso ha degli effetti molto positivi sulle capacità dei bambini.

Le ore di sonno dei bambini variano però con la crescita, è vero che intorno ai 4 anni il consiglio è di farli dormire per circa 11 ore ma durante le varie fasi dello sviluppo questo tempo cambia. In alcuni casi, a seconda dei soggetti, ci potrebbero essere delle differenze ma in linea di massima possiamo dire che nei primi 2-3 mesi di vita un bambino dovrebbe dormire tra le 12 e le 20 ore, quindi si ha una media di circa 16-17 ore giornaliere. Man mano che cresce si riducono le ore fino ad arrivare ad una media di 12-14 ore a 1 anno, 12 ore tra i 2 e i 3 anni, 11 ore dai 4 anni fino al periodo adolescenziale dove si arriva a 8,5 – 9,5 ore per notte.

Come mai i bambini dormono così tanto? Il sonno ha diverse funzioni, nel bambino contribuisce alla maturazione del cervello e durante il riposo vengono prodotti degli ormoni fondamentali per la crescita del piccolo. Durante le ore di sonno dei bambini si consolidano le informazioni ricevute durante il giorno e si apprende. L’elevato numero di ore di sonno è quindi parallelo all’intensa crescita che si verifica nei primi anni di vita dell’uomo.

[nggallery id=90]

Immagini:
shamo23.wordpress.com
newbornbabyzone.com
bedzine.com

Postato in: Nanna

5 Comments on "Sonno bambini: andare a letto alla stessa ora migliora le capacità cognitive"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Assunta ha detto:

    Grazie Paola, lei ha nel suo lettino un morbido peluche che adora, se lo è scelto da sola fra i tanti che ha e sa che “DA” (lei lo chiama così) è il suo amico della notte che dorme sempre con lei nel lettino. Quello che mi dico è che prima o poi comincerà finalmente a dormire tutta la notte, solo che questi continui risvegli notturni mi stanno massacrando, io lavoro tutto il giorno, esco la mattina alle 8 e torno non prima delle 6.30 quando mi va bene! è dura!

    • Paola ha detto:

      Assunta.. lo so che è dura… il mio ometto da piccolo dormiva appena 4-5 ore a notte e quasi nulla durante il giorno… io da quando lui aveva nove mesi lavoravo tutto il giorno e la notte… riuscivamo ad addormentarlo la sera intorno alle 11.00 circa.. alle 3.00 era già sveglio… provavamo a riaddormentarlo ma nulla fino alle 5.00 e poi alle 7.00 si ricominciava… lui dalla babysitter, io e mio marito al lavoro… è dura… lo so… noi sfiniti dopo un po’ di mesi abbiamo ceduto ed ha dormito nel lettone con noi fino a quasi 5 anni… insomma… ci ha messo veramente alla prova 😉 … ci vuole pazienza… vedrai che appena la tua piccola si sentirà più sicura… comincerà a dormire tutta la notte… e la prima notte che questo accadrà… a te non sembrerà vero!!! 😀

  2. Assunta ha detto:

    la mia piccola Arianna di 14 mesi dorme al massimo 9/10 ore al giorno tra notte pomeriggio e sonnellino della mattina e in tutto ciò spesso si risveglia e si riaddormenta solo se corro a tranquillizzarla. perchè? dove sbaglio?
    Grazie

    • Paola ha detto:

      Ciao Assunta… ogni bambino ha dei ritmi sonno-veglia diversi… tu non sbagli, la tua piccola ha necessità di sentirti vicina ecco perchè, secondo me, si sveglia e appena sa che sei lì vicino a lei si riaddormenta tranquilla…. magari prova a metterle nel lettino un peluche o un oggetto che le ricordi te e che le dia sicurezza… potrebbe aiutarla a riaddormentarsi da sola 🙂

  3. sonno bambini ha detto:

    proverò con il mio piccolo, irrequieto durante le ore notturne..grazie

Scrivi un commento

I dati che ti chiediamo di inserire nel form ci servono per identificarti e poter rispondere al tuo messaggio. Compilando i dati e inviando il form, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che verranno trattati in modo conforme a quanto definisce il Regolamento UE 2016/679. Trovi l’indicazione del Titolare del trattamento e l’informativa completa a questo indirizzo: www.blogmamma.it/policy-sui-cookies/