Come addormentare il neonato senza attaccarlo al seno

Il neonato che viene allattato al seno lo usa anche come un ciuccio per addormentarsi. Come fare per cambiare questa abitudine? I consigli della nostra Redazione.

Neonato


Il neonato nei primi mesi di vita se viene allattato al seno si addormenta durante la poppata.

Ma arriva un momento in cui la mamma non può essere presente oppure non può più allattarlo e allora il momento dell’addormentamento può diventare difficoltoso.

Vediamo insieme come aiutare il piccolo o la piccola ad addormentarsi in modo diverso ma altrettanto serenamente.

1. Staccare la bocca del neonato

Un primo metodo da provare è quello di staccare delicatamente la bocca del neonato dal seno, appena la mamma si accorge che si sta per addormentare. In questo modo, il piccolo imparerà a dormire senza avere nulla in bocca,

2. Dare il ciuccio

Se il bambino o la bambina cercano il seno e sono sazi e voi avete capito che servirà solo per addormentarsi potrete provare a sostituire il seno con il ciuccio. In questo modo ipotranno ciucciare indisturbati e finalmente dormire sogni sereni.

Mi raccomando il ciuccio è preferibile che non venga dato in sostituzione del seno quando ci sono problemi di attaccamento e allattamento. Il neonato pigro infatti potrebbe confondersi e diminuire il bisogno di attaccarsi al seno.

3. Cantare una ninna nanna

I neonati riconoscono i suoni sin da piccoli. Utilizzare sempre la stessa melodia, una ninnananna per cullarli e addormentarli può essere efficace. Sceglietene una magari quella che cantavano a voi da piccoli e cantatela al vostro piccolino.

4. Darsi tempo

Non sarà facile ma dovete provare a dare a vostro figlio il tempo di abituarsi. Il sonno del bambino e in particolare del neonato è abitudinario, richiede routine fisse ma necessita anche di tanta pazienza da parte di tutta la famiglia.

Quando il neonato non si abitua

Dategli e datevi tempo per trovare la vostra routine della nanna. In questo post ve ne suggeriamo alcune.

Ogni bambino e ogni bambina, crescendo, avrà delle preferenze e vi aiuterà a rendere abitudinario e facile il momento della nanna.

E se nessun rituale è valido per metterlo a letto e l’ora della nanna è un incubo?

Pazienza, capita, purtroppo. Continuate comunque a tenere fissi dei momenti e degli orari per la messa a letto dei vostri bimbi e non demoralizzatevi. Ce la farete.