Come scegliere il seggiolino auto giusto senza sbagliare

scelta del seggiolino auto

La scelta del seggiolino auto giusto è fondamentale per la sicurezza dei nostri bimbi. Non è solo importante legarli, ma anche e soprattutto scegliere il giusto modello di seggiolino, fissarlo e legare il bebè nella maniera corretta. Oggi vi lasciamo una sorta di vademecum di tutto ciò che c’è da sapere riguardo alla scelta del seggiolino auto 

Come scegliere il seggiolino auto giusto? Cosa tenere presente?

Ecco in punti ciò che occorre guardare per evitare di sbagliare nella scelta e nell’acquisto del seggiolino auto 

Controllare che sia omologato

I seggiolini presenti sul mercato dovrebbero tutti essere omologati, perchè lo richiede la legge. L’omologazione accerta che il seggiolino è stato sottoposto ai test di sicurezza previsti dai Ministeri dei trasporti. I seggiolini omologati hanno requisiti che corrispondono alle diverse normative europee sancite da due regolamenti internazionali: l’UN ECE R44 (con con le successive revisioni) e il più recente UN ECE R129 (e successive revisioni).

LEGGI ANCHE: la nuova normativa per il trasporto dei bambini 

Leggere bene l’etichetta

L’etichetta arancione presente su tutti i seggiolini omologati fornisce tutte le indicazioni  necessarie a capire se il seggiolino che stiamo acquistando è a norma o no. Sull’etichetta trovate indicazioni relative alla normativa a cui fa riferimento il seggiolino, la compatibilità con le auto (ad esempio se è o no isofix), il gruppo peso e/o altezza a cui è appartiene il prodotto, il marchio di omologazione.

LEGGI ANCHE: come leggere l’etichetta arancione 

Essere sicuri che la propria auto sia compatibile con il seggiolino che stiamo acquistando

Leggendo l’etichetta si può anche capire se il seggiolino acquistato è compatibile o meno con tutte le auto. L’ormai diffuso sistema isofix, ad esempio, non funziona su auto vecchie che non siano dotate di ganci isofix. Controllate sempre, quindi, sia l’etichetta del seggiolino che la vostra auto.

Controllare che si stia acquistando il seggiolino appartenente alla fascia di peso / altezza coerenti con il bebè

Ogni seggiolino appartiene a un gruppo definito da peso e altezza. Anche in questo caso l’informazione sul gruppo di appartenenza del seggiolino auto vi viene data dall’etichetta dell’omologazione.

LEGGI ANCHE: fino a quando tenere il bebè nell’ovetto 

Queste sono le indicazioni da tenere presente per scegliere un seggiolino auto sicuro e veramente adatto al proprio bimbo. In aggiunta a queste, le più importanti, potremmo aggiungere anche qualcosa riguardante la praticità del seggiolino stesso. Potreste tenere conto, quindi, di:

  • facilità nel fissarlo e nel toglierlo dall’auto (quante volte vi ritroverete, soprattutto con l’ovetto, a staccare il seggiolino dall’auto?Più di quanto pensate, meglio trovare un modello intuitivo)
  • facilità nel legare il bebè al seggiolino stesso (legare il piccolo al seggiolino non è mai cosa semplice, avere un seggiolino che si gira verso di voi, ad esempio, è certamente più comodo)
  • facilità nello sfoderarlo e nel lavarlo (nel seggiolino auto cade ogni genere di sporcizia, esattamente come per il passeggino il lavaggio è d’obbligo dopo un po’)

E infine, cosa non da poco, gli altri due criteri per la scelta del seggiolino sono l’estetica e il costo. Se per la prima, la scelta è decisamente soggettiva, per il secondo criterio tenete presente che è sempre meglio risparmiare su altro che non sulla sicurezza dei vostri bimbi….

Fonte: IMQ Group / CIS

Scrivi un commento

I dati che ti chiediamo di inserire nel form ci servono per identificarti e poter rispondere al tuo messaggio. Compilando i dati e inviando il form, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che verranno trattati in modo conforme a quanto definisce il Regolamento UE 2016/679. Trovi l’indicazione del Titolare del trattamento e l’informativa completa a questo indirizzo: www.blogmamma.it/policy-sui-cookies/