Si possono mangiare i fichi in gravidanza?

fichi in gravidanza si possono mangiare _ fichi freschi in primo piano

Nel periodo estivo l’offerta di frutta e verdura nei banchi del mercato, o se si è in vacanza direttamente dai contadini, è uno spettacolo per gli occhi e per il palato. I colori e i profumi di questi prodotti fa venire subito voglia di preparare una gustosa macedonia di frutta fresca…
Ma se si aspetta un bambino si può mangiare qualsiasi tipo di frutto? Ad esempio in gravidanza si possono mangiare i fichi?
Prima di proseguire con questo post vi consigliamo di leggere:
Come lavare la frutta e la verdura in gravidanza
Ora che siete diventate delle esperte con bicarbonato e/o prodotti a base di cloro parliamo di un frutto dal gusto dolce e deciso tipico dei mesi estivi che piace tantissimo sia nella versione da dessert sia per accompagnare salumi e formaggi: il fico.

Fichi in gravidanza: come, quando e perché consumarli

Spesso le future mamme, risultate negative all’esame della toxoplasmosi, si chiedono se possono gustare questo favoloso frutto dalle innumerevoli proprietà. Ebbene sì i fichi si possono mangiare in gravidanza sia crudi che cotti, naturalmente con dei piccoli accorgimenti:

  1. lavare i fichi con bicarbonato o con un prodotto a base di cloro;
  2. evitare di mangiare la buccia, quindi preferire il frutto lavato e sbucciato;
  3. trattandosi di un frutto a forte contenuto di zuccheri è sconsigliato in caso di diabete gestazionale.

Se in questo periodo vi trovate in vacanza nelle calde regioni del Sud vi sarà sicuramente capitato di vedere gli alberi di fico lungo le strade pieni di frutti che sembrano invitarvi a coglierli. Approfittatene care future mamme, questi frutti dai mille colori sono ricchi di importanti proprietà nutrizionali sia per il corpo che per la mente.

Valori nutrizionali dei fichi

Tra le proprietà nutrizionali dei fichi è importante segnalare che questo frutto estivo in  100 gr contiene quantità di minerali come: fosforo, magnesio e ferro tali da ricoprire rispettivamente il 7%, 6% e 5% del quantitativo consigliato nelle linee guida del Ministero della Salute.
Inoltre i fichi contengono una discreta quantità di vitamine del gruppo C, K e B che permettono all’organismo di rafforzare le difese immunitarie, favorire la circolazione sanguigna e udite udite… migliorare l’umore! Ebbene sì la vitamina B6 è fondamentale per la sintesi della serotonina detta anche ormone del buon umore.

Infine una recente ricerca ha dimostrato che i fichi possono essere anche utili per alleviare i disturbi di stitichezza.


Come abbiamo già anticipato i fichi sono frutti molto gustosi e ricchi di valori nutrizionali ma con un forte apporto di zuccheri. Il nostro consiglio è quindi quello di non privarvi in gravidanza di questo “frutto degli Dei” senza però esagerare, così da mantenere una dieta sana ed equilibrata!

 

Buona degustazione! 😉

Scrivi un commento

I dati che ti chiediamo di inserire nel form ci servono per identificarti e poter rispondere al tuo messaggio. Compilando i dati e inviando il form, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che verranno trattati in modo conforme a quanto definisce il Regolamento UE 2016/679. Trovi l’indicazione del Titolare del trattamento e l’informativa completa a questo indirizzo: www.blogmamma.it/policy-sui-cookies/